Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Pentangelo, Provincia Napoli in Cina per turismo, agro-alimentare e nautica


Pentangelo, Provincia Napoli in Cina per turismo, agro-alimentare e nautica
16/09/2013, 11:40

NAPOLI - “Ho voluto questa missione a Xiamen nella provincia del Fujian in Cina, per non vanificare un gemellaggio di 15 anni: le relazioni hanno bisogno di essere curate e coltivate, e non era possibile che dopo diverse visite dei cinesi a Napoli, mai dei rappresentanti della nostra Provincia si fossero recati in Cina per rendersi conto delle opportunità di interscambio da attivare. Lo abbiamo fatto quest’anno, approfittando della 17esima edizione della Fiera del Commercio e degli investimenti, invitati dal Governatore Su Shulin. Posso definire questo viaggio pragmaticamente produttivo da un punto di vista commerciale e qualitativamente ricco sotto l’aspetto dell’interscambio culturale”.
Questa l’analisi del presidente della Provincia di Napoli, Antonio Pentangelo, sulla missione effettuata la scorsa settimana in Cina da parte di una ristrettissima delegazione dell’ente di Piazza Matteotti.
Circa 22mila chilometri percorsi in 32 ore di volo, 3 ore di treno e 7 ore di attese negli aeroporti:  “Tutt’ altro che una gita, anzi una trasferta dura e massacrante, ricca di impegni di lavoro, durata, trasferimenti inclusi, poco più di 5 giorni, decisamente in linea con quello che deve essere un viaggio istituzionale”, precisa il presidente Antonio Pentangelo rispondendo a chi aveva superficialmente criticato l’iniziativa.  
La città di Xiamen e la provincia del Fujian sono complementari con Napoli e la sua provincia. I settori trainanti sono innanzitutto quelli dell’agroalimentare, della nautica, dell’aerospazio, del turismo, dell’imballaggio e della farmaceutica, ed il tessuto imprenditoriale è composto per il 90% da Pmi. E’ uno dei territori cinesi più ricchi e strategici, aperto anche alle relazioni commerciali con la vicina Repubblica di Taiwan.
“Insieme alla Regione Campania – ha aggiunto il presidente Pentangelo – abbiamo partecipato ad un seminario promosso da alcune nostre aziende presenti alla Fiera, ed abbiamo avuto degli importantissimi incontri istituzionali con il governatore ed il vice-governatore del Fujian. Abbiamo determinato di concentrare le future collaborazioni particolarmente nei settori turistici, enogastronomico e nautico, e a tal fine una delegazione cinese tornerà la prossima primavera a Napoli per attivare investimenti nella nostra  provincia. Inoltre abbiamo anche definito di realizzare una mostra dei quadri della collezione della Provincia di Napoli in Cina, nonché di promuovere un gemellaggio tra l’orchestra stabile del Teatro S.Carlo e la Xiamen Filarmonica Orchestra, propedeutico ovviamente a tournèe nei rispettivi Paesi”.
“Insomma sono convinto – ha concluso il presidente Antonio Pentangelo – che il gemellaggio con la Provincia del Fujian costituisca una via preferenziale per favorire l’accesso di capitali cinesi sui nostri territori, nonché una occasione imperdibile per sviluppare rapporti commerciali con un mercato in indiscutibile espansione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©