Provincia / Ercolano

Commenta Stampa

Arriva il parere positivo del nucleo di verifica

"Più Ercolano": investimenti per oltre 30 milioni di euro


.

'Più Ercolano': investimenti per oltre 30 milioni di euro
04/02/2010, 16:02

ERCOLANO - Hanno brindato questa mattina nel salone delle feste di villa Ruggiero ad Ercolano il sindaco Nino Daniele e i dirigenti della Tess - Costa del Vesuvio Spa per festeggiare il parere positivo accordato dal nucleo di verifica degli investimenti pubblici della Campania al Programma integrato urbano del Comune di Ercolano. Il parere del nucleo è condizione essenziale per la stipula dell’accordo di programma tra Comune e Regione per l’attuazione degli interventi del Più Ercolano che prevede investimenti per oltre 30milioni di euro. Tess - Costa del Vesuvio ha fornito al Comune assistenza tecnica e supporto nella realizzazione del Documento orientativo strategico. “L’approvazione del nostro documento operativo strategico – ha dichiarato il sindaco Daniele - ci consentirà di delineare le linee dello sviluppo futuro della città di Ercolano e soprattutto ci garantirà  con certezza di ottenere i finanziamenti per “Più Europa”, il programma integrato di riqualificazione per il centro storico. I fondi ammontano a 30 milioni di euro che poi con gli accordi di reciprocità, potranno di sicuro raddoppiare e, la nostra speranza è che aumentino ancora di più. Il nostro scopo è realizzare grandi e bellissimi progetti – continua il primo cittadino - che insieme a quelli ancora in corso, potranno cambiare il volto della città”.
All’incontro hanno preso parte attori locali, pubblici e privati, dell’area. Il parere positivo del nucleo di verifica premia il lavoro tra i diversi soggetti a cominciare dal Comune di Ercolano e da Tess Costa del Vesuvio che negli anni hanno consolidato un metodo di lavoro sinergico finalizzato ad una strategia integrata di sviluppo della costa vesuviana. “Abbiamo assistito la città di Ercolano – spiega Leopoldo Spedaliere, presidente della Tess - nella predisposizione delle iniziative. Abbiamo collaborato non soltanto per una vicinanza geografica ma soprattutto perché è un progetto che ci interessa particolarmente. Sulla base di questo abbiamo costituito l’accordo di reciprocità e siamo particolarmente orgogliosi che Ercolano sia la prima città che nel nostro territorio ha avuto il via libero definitivo per il proprio progetto”.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©