Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Convegno di UnionCamere nella sede Cciia di Caserta

Pmi campane, finanziamenti agevolati con “Jeremie”

Al tavolo dei lavori il consigliere regionale Martusciello

.

Pmi campane, finanziamenti agevolati con “Jeremie”
15/11/2012, 12:06

CASERTA - “Agevolazioni alle Pmi: Jeremie Campania e nuove forme di finanziamento” è il titolo del convegno, promosso da UnionCamere, ospitato nella sala consiliare della Camera di Commercio di Caserta. L’iniziativa si colloca in un’azione che Unioncamere sta sviluppando in partenariato con il sistema camerale campano, nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network, al fine di approfondire le caratteristiche e le finalità dello strumento di ingegneria finanziaria qual è Jeremie. Promosso dalla Regione con il Fondo Europeo per gli investimenti (Fei), Jeremie intende sostenere con circa 80 milioni di euro le pmi campane in un’ottica di sviluppo e di innovazione. Dopo i saluti del “padrone di casa” Tommaso De Simone, ha iniziato la serie di interventi Massimo Del Vasto, Dirigente Programmazione Unitaria e Rapporti con l’Ue della Regione Campania, che ha focalizzato l’attenzione sui dati allarmanti della disoccupazione nella nostra regione e a Caserta dovuti, in particolare, al calo dei consumi ed al calo del fatturato delle imprese. “Sono 450 i tavoli di crisi aperti in Regione - così il consigliere regionale Fulvio Martusciello, delegato alla attività produttive - per cui l’agevolazione al finanziamento rispetto a un quadro di grande difficoltà rappresenta una boccata d’ossigeno. Devo riconoscere la grande sensibilità dei vari attori coinvolti, a partire dai sindacati”. “Positivo il bilancio del settore aerospaziale, con ben 8400 occupati, che colloca la nostra regione al primo posto in Italia” è quanto ha affermato, dal canto suo, Luigi Carrino, docente della Federico II e direttore del distretto aerospaziale campano. Antonio Pinto, Unicredit, Giovanna Miele, Unicredit, e Antonio Vella, MedioCredito, hanno invece illustrato gli aspetti tecnici e le modalità di accesso al progetto. A concludere i lavori lo stesso De Simone: “Jeremie rappresenta una grande opportunità e a fronte delle legittime recriminazioni sulla difficoltà patita nell’accedere a forme di finanziamento agevolato, mi sorprende la scarsa partecipazione degli operatori. Da qui la necessità di un nuovo modello nuovo di comunicazione con le imprese, che sia veloce e comprensibile”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©