Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Il cantiere, fermo da anni, dovrebbe riaprire a breve

Policlinico, la Cisl invoca un tavolo di concertazione

Crisci: 'In gioco ci sono centinaia di posti di lavoro'

.

Policlinico, la Cisl invoca un tavolo di concertazione
04/02/2012, 10:02

CASERTA - Un tavolo di confronto tra Seconda Università, Provincia, Comune di Caserta e la società Condotte; società, quest’ultima, che si è aggiudicata l’appalto milionario per il completamento del policlinico universitario. Ad invocarlo è il segretario generale provinciale della Cisl, Carmine Crisci, che ribadisce l’importanza dell’opera e la necessità di salvaguardare centinaia di posti di lavoro: ‘Si tratta di una infrastruttura di vitale importanza per il rilancio economico e occupazionale della provincia di Caserta – spiega Crisci - sappiamo infatti che il polo sanitario e universitario potrebbe offrire tanti nuovi posti di lavoro, non soltanto ai 150 operai attualmente in cassa integrazione, ma anche a tutti coloro che lavoreranno nell’indotto. Da qui la necessità di un confronto serrato in Prefettura con tutte le parti coinvolte per capire come e quando hanno intenzione di riaprire il cantiere e dare così finalmente una svolta ad un territorio che negli ultimi anni ha subito più di una battuta d’arresto’.

Commenta Stampa
di Emilio Di Cioccio
Riproduzione riservata ©