Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Tour del candidato premier in provincia di Caserta

Politiche, Bersani: “Le priorità? Legalità e lavoro”

Incentivi alle imprese nell’agenda del leader Democrat

.

Politiche, Bersani: “Le priorità? Legalità e lavoro”
14/02/2013, 09:57

MARCIANISE - “C’è bisogno di dare un colpo secco sul tema della legalità, della criminalità organizzata e della sobrietà della politica, ma a Sud serve soprattutto lavoro perché ce n’è troppo poco”: lo ha detto il leader del Pd, Pierluigi Bersani, nel suo tour in provincia di Caserta. “Bisogna ricominciare a investire e a recuperare risorse sia nazionali che europee - ha aggiunto Bersani - è necessario però modificare il patto di stabilita perché permetta ai Comuni più spazio di manovra e infine dare liquidità alle imprese che non ricevono i soldi dalla pubblica amministrazione”. Ma il candidato premier del centrosinistra a Marcianise, in un teatro strapieno di sostenitori e candidati, lancia anche la sfida delle bonifiche del territorio, con una attenzione particolare al pericolo di infiltrazioni mafiose nelle aziende. “Il meccanismo si incaglia quando sul territorio la azienda che ha inquinato non bonifica - spiega - e la nuova azienda si ritrova a utilizzare un suolo contaminato. Lo Stato quindi anticipi il finanziamento e si rivalga su chi ha inquinato, in modo che il territorio si riqualifica. Cito una metafora, così Crozza poi mi prende in giro: se gli fai la cuccia, il cane arriva, questo è il concetto di bonifica”. Quanto ai temi nazionali, Bersani ha chiuso ogni possibilità di condoni e sconti fiscali e ha lanciato bordate all’indirizzo degli avversari: “In campagna elettorale si sentono solo balle e favole. Dieci giorni fa, tra Monti e Berlusconi, si parlava di 30 miliardi di tasse in meno - esemplifica Bersani - Maroni, poi, addirittura dice anche che vuole fare la moneta unica, che io ho ribattezzato la maronea. Noi non raccontiamo favole. Mettiamo in campo la certezza che l’Italia venga fuori da questa situazione”. Prima di salire sul palco Bersani, che è stato accolto dallo stato maggiore del partito e dai candidati casertani alla Camera ed al Senato, ha incontrato anche un gruppo di immigrati del Movimento rifugiati di Caserta che hanno chiesto garanzie circa la legge sulla cittadinanza, invitandolo poi a Castel Volturno; il leader del Pd si è fatto fotografare con due ragazze figlie di immigrati africani.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©