Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Polizia Municipale: iniziativa sulla sicurezza stradale


Polizia Municipale: iniziativa sulla sicurezza stradale
27/11/2013, 15:27

NAPOLI - È programmata per la notte tra venerdì e sabato prossimo un’importante iniziativa della Polizia Municipale di Napoli sul tema della sicurezza stradale, fortemente voluta dal Comando di via De Giaxa anche alla luce dei recenti dati sull’incidentalità stradale nella città, che registrano, in controtendenza rispetto al dato nazionale, un incremento annuo della mortalità su strada del 20%.
Gli uomini della U.O. Radiomobile e Infortunistica Stradale affiancheranno i volontari dell’Associazione “XV Maggio MMXI”, associazione costituitasi in seguito al tragico incidente verificatosi il 15.05.2011 in via Petrarca, per iniziativa degli amici e familiari dei tre ragazzi che vi persero la vita.
Nell’occasione i volontari dell’Associazione si impegneranno in una capillare opera di sensibilizzazione sul fenomeno dell’abuso di alcol tra i conducenti dei veicoli, prima causa di mortalità sulle strade, mettendo in campo una serie di iniziative tra i frequentatori dei bar della “movida” partenopea. Oltre a distribuire opuscoli e brochure illustrative sul problema, i ragazzi, accompagnati dagli uomini in divisa e da volontari della Croce  Rossa Italiana, inviteranno i clienti dei locali a sottoporsi a test alcolemici rapidi con degli etilometri portatili. A coloro che risulteranno aver “alzato troppo il gomito” saranno distribuiti buoni taxi del valore di 5 euro, con l’invito ad astenersi dal guidare; le persone che invece risulteranno sobrie, potranno “toccare con mano” i rischi dello stato di ebbrezza, indossando delle lenti speciali che ne simulano gli effetti.
Parallelamente all’iniziativa di prevenzione andranno in scena le ormai consuete attività di controllo finalizzate al contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti previste dal progetto “Stupefacente… la vita!”, promosso dal Comune di Napoli e finanziato dal Dipartimento Politiche Antidroga presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del progetto nazionale quadro NNIDAC (Network Nazionale Incidenti Droga ed Alcol Correlati).
Applicando il protocollo DOS “Drugs On Street”, gli uomini della Polizia Municipale, oltre ad effettuare i rituali alcoltest con gli etilometri in dotazione, avvalendosi della collaborazione della Croce Rossa Italiana, avranno la possibilità di sottoporre sul posto i conducenti che presentino sintomi correlabili all’assunzione di sostanze stupefacenti, ad una visita medica e al prelievo di campioni biologici, da inviare successivamente al Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” per l’esecuzione di approfondite indagini tossicologiche.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©