Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

QUella parte era stata restaurata negli anni '80

Pompei: crolla un pilastro della domus di Loreio Tiburtino


Pompei: crolla un pilastro della domus di Loreio Tiburtino
22/12/2011, 16:12

POMPEI (NAPOLI) - Ancora un pezzo di Pompei che crolla, purtroppo. Questa volta è toccato ad uno dei pilastri che sorreggono il pergolato esterno della domus attribuita erroneamente a Loreio Tiburtino (in realtà negli anni '50 si è scoperto essere di proprietà di Octavius Quarto; proprietà testimoniata dal ritrovamento di un anello con il nome del proprietario).
Si tratta del pergolato che sovrasta una delle due vasche a forma di T (dette eurìpi) che sono nel giardino della villa. Una delle due vasche, quella vicino a cui c'è stato il crollo, è divisa in tre parti e veniva utilizzata per pescare i pesci; l'altra, circondata da statue di struttura egiziana (molto diffuse all'epoca tra la gente ricca dell'Italia) era invece solo ornamentale.
La zona era stata sottoposta negli anni '80 ad interventi di restauro ed era stato anche ripristinato il giardino originale, che conteneva anche melograni e cotogni.
La notizia del crollo è stata diffusa dalla sovrintendente Teresa Elena CInquantaquattro, a cui è stata riferita da alcuni custodi che hanno notato il crollo avvenuto durante un giro di controllo. Ora sul posto ci sono i Carabinieri di Torre Annunziata, per accertare le cause del crollo. Cause che allo stato non possono escludere il tempo atmosferico: da diversi giorni piove, tira vento e la temperatura la notte scende sotto lo zero. Una situazione che accelera il degrado dei monumenti

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©