Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

Fogna Boscotrecase immessa nel depuratore Foce Sarno

Ponte via Sepolcri: dopo la protesta l'impegno della Regione

Ieri il blocco del casello Torre Annunziata Sud

.

Ponte via Sepolcri: dopo la protesta l'impegno della Regione
16/06/2011, 09:06

TORRE ANNUNZIATA - E’ servita l’ennesima protesta pubblica a smuovere un po’ le acque. Ma a quanto pare il blocco del casello Torre Annunziata sud operato ieri mattina dai cittadini oplontini ha portato a qualche risultato. La protesta messa in atto contro la mancata ultimazione dei lavori al ponte di via Sepolcri ha risvegliato le attenzioni su una questione lunga anni e su cui troppe volte gli Enti preposti hanno chiuso occhi e orecchie. Non questa volta. Così, dopo le furenti polemiche di ieri mattina, è arrivata una prima risposta dalla Regione Campania, che ha autorizzato l'immissione della fogna di Boscotrecase nel depuratore Foce Sarno'. Ad annunciarlo è l'assessore regionale alla Protezione civile e ai lavori pubblici, Edoardo Cosenza, che sta coordinando le operazioni. "Nei prossimi giorni – ha spiegato Cosenza in una nota stampa - il Commissariato per l'emergenza Sarno inizierà gli ultimi lavori necessari per la dismissione della vecchia fognatura e l'immissione nella nuova. La Società Autostrade potrà così finalmente ultimare i lavori e posizionare il nuovo ponte sull'autostrada, che collegherà i Comuni di Boscotrecase e Torre Annunziata". Il collettore fognario di Boscotrecase si immetterà nel depuratore, contribuendo al disinquinamento di Torre Annunziata e del golfo. Successivamente, e in tempi brevi, sarà possibile ultimare la costruzione del nuovo ponte. Ora si attende solo la prossima riunione, prevista per la prossima settimana, in cui verranno definiti il cronoprogramma finale e la data di conclusione dei lavori.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©