Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Porti, deputati Pd, no a Villari, Regione e Comune intervengano


Porti, deputati Pd, no a Villari, Regione e Comune intervengano
25/09/2013, 14:35

NAPOLI - “Se il Pdl pensa di sacrificare il Porto di Napoli sull’altare della vecchie logiche clientelari si sbaglia. Il Pd si opporrà con tutte le sue forze alla nomina di Riccardo Villari alla presidenza dell’Autorità. Sconcerta il silenzio del Comune di Napoli”. Così in una nota congiunta i deputati Pd eletti a Napoli: Gugliemo Epifani, segretario nazionale Pd; Enzo Amendola, segretario regionale Pd; Massimo Paolucci, commissione Trasporti;  Luisa Bossa, Leonardo Impegno, Massimiliano Manfredi, Giovanna Palma, Salvatore Piccolo, Giorgio Piccolo, Michela Rostan, Assunta Tartaglione, Guglielmo Vaccaro, Valeria Valente.
“Il Porto nei prossimi mesi sarà interessato da una grande opera di ammodernamento con il nuovo Piano regolatore, e con l’arrivo di ingenti risorse. Crediamo – aggiungono i deputati Pd – che in una fase economica così difficile per la nostra città, lo scalo marittimo rappresenti una chiave di volta per il rilancio dell’economia e dell’occupazione”.
“Oltre alle vigenti normative, che prevedono alla presidenza una persona di “comprovata esperienza e professionalità nel settore” – continuano – il problema sul Porto di Napoli è anche politico”.
“Vorremmo sapere - spiegano i deputati Pd -  se il presidente della Regione, Stefano Caldoro, e il Pdl pensano di poter saldare vecchi debiti o, peggio ancora, di indicare Villari alla presidenza solo per interessi di parte e spartitori. Noi a questo gioco non ci stiamo e ci batteremo con tutte le nostre forze affinché si cambi rotta e si indichi al vertice dell’Autorità un vero manager capace di rilanciare l’infrastruttura. Infine, è sconcertante che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, sia così accomodante ed assecondi le scelte del centrodestra”, concludono.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©