Provincia / Portici

Commenta Stampa

Dopo le dichiarazioni sul tesoretto lasciato in Comune

Portici e il bilancio positivo arriva la versione di Ciotola

Secondo il consigliere le casse sarebbero invece vuote

Portici e il bilancio positivo arriva la versione di Ciotola
19/11/2012, 22:05

PORTICI- Nei giorni scorsi a tenere banco sulle questioni porticesi, dopo le varie polemiche seguite alle dimissioni del sindaco, sono state due notizie quella delle strane assunzioni alla Gosaf, che vedrebbe un gran numero di parenti della amministrazione dimissionaria e il tesoretto lasciato dal sindaco Vincenzo Cuomo di ben 2 milioni in più sul bilancio comunale.
A questa notizia ha voluto replicare il consigliere comunale Enzo Ciotola che ha scritto: “Il tesoretto trovato e certificato esiste in ragione del fatto che numerose società che erogano servizi all'Ente e che hanno vinto un regolare appalto non vengono pagate da mesi e mesi e ormai vantano crediti che sono di gran lunga superiori al "famoso Tesoretto" trovato e che continuano ad offrire i servizi grazie solo alla buona volontà dei lavoratori che ogni mese patiscono le pene dell'inferno per portare a casa lo stipendio”. Poi arriva la stoccata: “le casse del Comune sono vuote come vuoti sono i metodi utilizzati da certi politicanti che nascondono la verità avendo a cuore solo ed esclusivamente le proprie ambizioni personali. Soggetti che fino all'ultimo secondo, con soldi della collettività e in modo clientelare, ha distribuito una marea di incarichi ad amici e iscritti ai loro partiti”.  Il consigliere inoltre lamenta anche alcune strane manovre che vedrebbero l’affidamento di incarichi a persone vicine all’ormai ex sindaco.
Insomma la campagne elettorale è cominciata e non mancheranno i colpi di scena!

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©