Provincia / Portici

Commenta Stampa

Portici. Santacroce-Esposito: “Rischio Vesuvio condizioni le scelte della politica ”


Portici. Santacroce-Esposito: “Rischio Vesuvio condizioni le scelte della politica ”
14/05/2013, 10:29

“C’è soltanto un argomento che mi preoccupa più della disoccupazione giovanile, è il rischio Vesuvio”. E’ quanto ha dichiarato la candidata al consiglio comunale di Portici nelle liste Portici per Marotta, Teresa Santacroce, la quale ha così iniziato il suo intervento alla presenza di una folta platea di elettori. “Sono anni che da cittadina, prima ancora che da candidata, ho avuto modo di informarmi sull’argomento” ha proseguito Santacroce “la notizia che circa due milioni di persone rischiano la vita fa tremare i polsi. Qualunque cittadino può consultare il sito della Protezione civile dal quale è possibile evincere che uno studio condotto di recente ha invitato a riconsiderare l’estensione dell’area esposta ai flussi piroclastici, ed a ridefinire, allargandoli, i confini della zona rossa. I cittadini di Portici, e non solo di Portici” ha concluso la candidata “hanno la estrema necessità di sapere cosa fare e di essere formati ed informati su ogni singola variazione dei piani di evacuazione”. Dello stesso parere si è dichiarato il ventiseienne Fabrizio Esposito, che in coppia con Teresa Santacroce partecipa alla scalata di Via Campitelli. “Il lavoro è la prima necessità dei giovani porticesi, ma Il Vesuvio con le sue straordinarie bellezze, le sue infinite risorse e le sue terrificanti minacce deve essere il primo pensiero, la prima domanda che ogni amministratore dovrà porsi rispetto a qualsiasi progetto”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©