Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

La tragedia stamattina intorno le 11,30 ad Arco Felice

Pozzuoli: albero si abbatte su auto in sosta, morto il conducente


Pozzuoli: albero si abbatte su  auto in sosta, morto il conducente
06/11/2011, 12:11

POZZUOLI – A seguito della caduta di un grosso pino, ad Arco felice, frazione di Pozzuoli,  è rimasto ucciso un uomo di circa 60 anni. Si tratta di Domenico Conte , residente della zona,   che si trovava all’interno della sua auto, una Hyundai Athos.

Intorno le ore 11,30 , in via Miliscola, a causa della pioggia ed il  forte vento  un albero si è abbattuto sulla vettura in sosta.  La vittima, mentre aspettava l'usicta della moglie dalla vicina chiesa,  intento a leggere il giornale,  è stato  schiacciato dal grosso arbusto.

Da quanto si apprende dalla versione on line de il quotidiano "Il Mattino" l'arrivo dei tecnici comunali e del comandante della polizia municipale è stato accolto dalle  invettive dei presenti: "Vergogna, Vergogna, ve lo avevamo segnalato da settimane il pericolo della caduta degli alberi".

IL SINDACO DI POZZUOLI VICINO LA FAMIGLIA CONTE
Il Sindaco esprime la vicinanza dell’Amministrazione e dell’intera Comunità puteolana alla famiglia del signor Domenico Conte, per l’incidente mortale avvenuto questa mattina ad Arco Felice.
L’Amministrazione comunale attiverà tutte le procedure per capire il verificarsi di questa immane sciagura. Gli uffici comunali hanno messo in atto i provvedimenti necessari per i danni causati dal violento nubifragio, un evento che ha scaricato sulla città di Pozzuoli tonnellate d’acqua provocando frane e dissesti.
Viste le previsioni meteo sul territorio erano già state allertate dalla notte le squadre di pronto intervento per le fognature e le frane.
I responsabili dell’Amministrazione invece non avevano avuto alcuna segnalazione specifica per le piante.
Un gruppo di tecnici sta provvedendo a controllare la staticità di tutti i pini, protetti da Legge dello Stato, ed i pali della pubblica illuminazione, anche se non mostrassero problemi a prima vista.
“La nostra Amministrazione provvederà a chiedere alle autorità competenti- ha affermato il sindaco Agostino Magliulo- i necessari provvedimenti anche finanziari a seguito di quanto è avvenuto in queste ore”.
 
UNITA’ DI CRISI PER L’AREA FLEGREA - SFOLLATE 36 FAMIGLIE A LICOLA
L’Amministrazione puteolana, i tecnici e i dirigenti del Comune, sono impegnati da diverse ore, al fianco dei Vigili del Fuoco e di tutte le Forze dell’Ordine, nelle operazioni di messa in sicurezza di trentasei nuclei familiari, colpiti dal violento nubifragio di oggi che ha causato l’allagamento della piana di Licola, per lo straripamento dell’alveo dei Camaldoli.
Il sindaco Agostino Magliulo e l’assessore De Falco hanno seguito le operazioni di sistemazione alloggiativa, presso alcune strutture alberghiere, per tutelare i cittadini vittima del maltempo.
Per le prossime ore sono state allertare la Protezione Civile della Regione Campania, la Prefettura e il Consorzio di Bonifica del Bacino inferiore del Volturno, da cui dipende l’alveo dei Camaldoli, la cui esondazione ha provocato l’allagamento.
“Invito, come ha fatto anche il Capo della Protezione Civile Gabrielli, alla massima attenzione negli spostamenti in auto- ha affermato il sindaco Magliulo- che vanno effettuati soltanto per necessità. Inoltre chiedo di chiamare prontamente alla sala operativa del Comando dei Vigili Urbani per ogni segnalazione durante queste ore di allerta meteorologica.”
Per le prossime 48 ore è stata ordinata la chiusura, in via cautelativa, dell’8 circolo, con sede a Licola.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.