Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Il concorso è dedicato al noto artista puteolano

Pozzuoli, arriva la III edizione del Premio Ruiu

La manifestazione si terrà nelle giornate del 2 e 3 luglio

Pozzuoli, arriva la III edizione del Premio Ruiu
15/06/2011, 16:06

POZZUOLI (NA) - Nelle giornate del 2 e 3 luglio calerà il sipario sulla III edizione del Concorso di pittura, dedicato al noto artista puteolano Giovanni Battista Ruiu, deceduto nel 2009. Il concorso, organizzato dall’associazione culturale puteolana “VulimmìVulà”, nasce con l’intento di incoraggiare le nuove generazioni alla nobile arte della pittura, che consente di poter imprimere sulla tela, non solo forme e colori, ma anche tante emozioni. La manifestazione avrà come sfondo il giardino della parrocchia S. Martino di Pozzuoli e vedrà la partecipazione di coloro che si saranno iscritti, entro e non oltre il 1 luglio. Nella giornata del 2 luglio sarà allestita, presso il giardino della parrocchia puteolana, una mostra affinché tutti i visitatori possano esprimere il proprio giudizio sulle opere esposte. La premiazione, che si terrà invece il 3, vedrà consegnare a tutti gli artisti in gara una pergamena ricordo; inoltre ci saranno una serie di riconoscimenti: il primo premio “Giovanni Battista Ruiu”dal valore di 300euro al miglior dipinto, Premio “Dipinto Originale” per la particolare espressione artistica, Premio “Vulimm’Vulà”, assegnato dai soci del sodalizio flegreo e Premio “Gradimento del pubblico”, consegnato ai visitatori della mostra. Il Concorso abbraccerà variegate forme d’arte: la serata di premiazione sarà caratterizzata, infatti, da uno spettacolo che renderà protagonisti artisti, musicisti e ballerini. L’associazione, sotto la guida del Presidente Gennaro Saturnino e del direttore artistico Roberta Principe, intende lanciare, per la seconda volta, questa importante sfida sul territorio flegreo per promuovere l’originalità e creare una vetrina per i gruppi emergenti. “Siamo particolarmente legati- dichiara Roberta Principe- a questo evento, sia dal punto di vista affettivo, in quanto Giovanni Ruiu era il papà del nostro Vicepresidente, Lorenzo, che sul piano lavorativo, perché l’anno scorso la manifestazione si è rivelata un successo incredibile. I cittadini hanno bisogno di vivere serate come queste; è necessario, inoltre, sostenere i giovani nel loro percorso di crescita ed insegnare loro a non mollare mai”. Un evento importante che nasce, dunque, per rendere omaggio ad un grande artista puteolano e che mira ad essere anche uno sprone per coloro, che si avvicinano al mondo della pittura, della musica, della danza e della recitazione.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©