Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pozzuoli: Commemorazione Maresciallo Trincone e vittime Nassiriya


Pozzuoli: Commemorazione Maresciallo Trincone e vittime Nassiriya
12/11/2013, 12:13

POZZUOLI - In occasione del decimo anniversario della strage di Nassiriya che costò la vita a 19 militari italiani e 9 iracheni, il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia deporrà oggi pomeriggio una corona di alloro sul monumento eretto in ricordo del sacrificio del maresciallo dei carabinieri Alfonso Trincone, morto nell’attentato alla base italiana avvenuto il 12 novembre del 2003. La solenne cerimonia prevede una serie di eventi: alle ore 16 la deposizione della corona di alloro nel cenotafio realizzato nel cimitero civico di via Luciano; alle ore 17 la deposizione di una corona di alloro sul cippo funerario collocato sul belvedere di San Gennaro e a seguire una messa in ricordo delle vittime di Nassiriya officiata nella chiesa di San Gennaro alla Solfatara.

Alla cerimonia parteciperanno il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore alla Pubblica istruzione Alfonso Trincone, cugino e omonimo del maresciallo ucciso a Nassiriya, il comandante della Legione Carabinieri Campania, generaleCarmine Adinolfi, il comandante provinciale di Napoli, colonnello Marco Minicucci, il comandante della Compagnia Carabinieri di Pozzuoli, capitano Elio Norino.

“Pozzuoli non dimentica il sacrificio di Alfonso e di tutti quei militari italiani impegnati in missioni di pace nel mondo – dice il sindaco Vincenzo Figliolia – La nostra comunità ricorda quei tragici eventi con una sentita cerimonia”.

Giovedì prossimo farà visita a Pozzuoli anche il ministro della Difesa Mario Mauro, che incontrerà il sindaco Figliolia in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2013/2014 degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare. All’evento, che avrà luogo alle ore 14.30, sarà presente anche il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa e il comandante dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, generale Fernando Giancotti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©