Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pozzuoli, Figliolia: "a breve la riapertura di via Pergolesi"


Pozzuoli, Figliolia: 'a breve la riapertura di via Pergolesi'
06/07/2012, 17:07

«Dopo i nostri numerosi solleciti – dice il sindaco di Pozzuoli,  Vincenzo Figliolia – La ditta edile incaricata dei lavori di ripristino della viabilità in via Pergolesi, ci ha garantito che entro il prossimo 20 luglio l’arteria stradale sarà riaperta al transito autoveicolare. Lo slittamento è stato dettato dalla modifica dell’area  di intervento. Alla ditta, infatti, abbiamo chiesto di rifare anche la rotatoria stradale di piazza Capomazza e di riasfaltare tutta via Pergolesi, in modo da ridare un manto stradale alquanto dignitoso per una delle strade più importanti della città, dal momento che collega la zona del porto con la parte alta e la Solfatara. Nel contempo, già da alcuni giorni squadre di dipendenti comunali dell’Ufficio Giardini sono al lavoro per collocare piante e fiori nelle aiuole dal centro storico alle periferie. Sono piccoli ma importanti gesti, per continuare su quella strada della vivibilità e del rispetto del bene comune che è stato l’impegno preso con gli elettori da questa amministrazione comunale. Questi sono interventi che abbiamo atteso invano da 8 anni, quando si sono alternati sindaci di centrodestra che poco e male hanno fatto. Anzi a dire la verità, come possono ben notare i puteolani, questi sindaci di centrodestra a cominciare da Pasquale Giacobbe hanno brillato per la loro assenza e il loro immobilismo. Non hanno fatto nulla per Pozzuoli. Adesso dobbiamo recuperare tutto il tempo perduto per colpa loro e stiamo lavorando alacremente con i tecnici comunali e gli assessorati alla Viabilità e ai Lavori pubblici per ottenere entro fine luglio anche la consegna del parcheggio Multipiano. Una struttura che era pronta già un anno fa, ma nessuno si è interessato a completare l’iter per metterla a disposizione della cittadinanza. Dopo 8 anni di inutili e vuote parole, ora è il momento dei fatti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©