Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pozzuoli, Giovani Sel in piazza: "Natale di crisi"

Il portavoce Volpe: "Bisogna riflettere sul nostro futuro"

Pozzuoli, Giovani Sel in piazza: 'Natale di crisi'
22/12/2010, 14:12

POZZUOLI (NA) - Scenderanno in piazza per ribadire e ricordare che anche questo Natale non ha portato nulla alla città e che la Politica, in tema di programmazione e progettazione di eventi per i cittadini è sempre più inadeguata. Il gruppo giovanile del partito Sinistra Ecologia e Libertà di Pozzuoli, allestirà un gazebo in Piazza della Repubblica, a partire dalle 16.00 di domani (23 dicembre ndr) fino a mezzanotte dello stesso giorno. «Abbiamo deciso di fare quest’iniziativa – afferma Riccardo Volpe, portavoce del gruppo giovanile – perché ancora una volta si è persa l’occasione di dare uno slancio alla città e soprattutto al centro storico.
È palese – continua Volpe – il deficit di progettualità nel prevedere politiche lungimiranti da parte delle precedenti amministrazioni. Il centro storico resta un luogo dove i commercianti da soli si organizzano per creare una sorta di atmosfera natalizia». Nelle strade cittadine, infatti, è stata installata solo qualche luce ed è stato disteso un tappeto verde lungo una delle vie più importanti della città: Via Cosenza, detta anche “il Cannalone”. «Nei partiti di destra, in special modo nel Pdl confuso di Pozzuoli – chiosa Volpe – c’è chi invita in modo molto spavaldo a festeggiamenti e auguri di massa, magari in qualche locale chic della zona; dall’altro lato ci siamo noi, che senza coprirci di pessimismo, guardiamo in faccia alla realtà e manifestiamo solidarietà ai commercianti ed ai tanti cittadini delusi dall’incapacità di organizzare anche un Natale decente a Pozzuoli». Una richiesta, quella dei giovani, anche rivolta alle prossime amministrazioni: un reale piano di programmazione e di investimenti per gli eventi durante le festività. Ad aggiungersi anche una proposta immediata: istituire un sistema di agevolazioni e di sconti, che si concretizza nell’istituzione di una “Carta Giovani”. Una piccola ma reale soluzione politica che nella sua semplicità tenta di alleviare, almeno in parte, le difficoltà ricadute sui giovani.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©