Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pozzuoli, intervento Figliolia su Giornata contro la violenza sulle donne


Pozzuoli, intervento Figliolia su Giornata contro la violenza sulle donne
25/11/2013, 11:55

POZZUOLI - Il sindaco di Pozzuoli e presidente provinciale del Pd di Napoli, Vincenzo Figliolia, in occasione della "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne", ha rilasciato la seguente dichiarazione:
«Ognuno di noi, ciascuno per il proprio compito e ruolo istituzionale, è chiamato a fare la propria parte e affrontare con chiarezza e concretezza il drammatico tema della lotta a tutte le forme di violenza, a maggior ragione quelle compiute contro le donne.
Secondo le statistiche e quello che leggiamo, purtroppo, sempre più spesso sui giornali le donne a qualsiasi età subiscono violenze da parte di un uomo (sia esso marito, compagno, fidanzato, amante, ex partner o persino figlio) che le reputa praticamente oggetto di sua proprietà.
Ma non basta semplicemente condannare questi gesti violenti. Dobbiamo impegnarci tutti, in ogni struttura del nostro vivere sociale (dalla famiglia al mondo del lavoro, alle Istituzioni) ad offrire una possibilità di via di uscita alle donne che subiscono violenza. Dobbiamo consentire loro di poter avere un punto di riferimento importante, che nel nostro caso sono i servizi socio-assistenziali comunali e quelli dell’Asl, oltre naturalmente alle forze dell’ordine.
Restare insensibili a quel grido di aiuto, da parte delle Istituzioni, è per certi versi ancora peggio della violenza compiuta. In questa giornata dedicata alla lotta al femminicidio, non basta solo esprimere vicinanza alle vittime dei soprusi. Dobbiamo indicare la strada da seguire per dare un concreto orizzonte di salvezza a tutte queste donne, fin dall’adolescenza. Occorre dare loro un futuro.
Come ha dichiarato la direttrice del Dipartimento Statistiche Sociali dell'Istat e membro della commissione Onu sulla violenza contro le donne, Linda Laura Sabbadini, “i femminicidi sono la punta di un iceberg; dobbiamo però comprendere e denunciare tutte le manifestazioni di violenza di genere, fenomeno endemico e gravissimo che accomuna l’Italia al resto del mondo”».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©