Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Casse “in rosso” del Comune, crisi economica sul Natale

Pozzuoli: Luminarie pagate dai ristoratori e commercianti


Pozzuoli: Luminarie pagate dai ristoratori e commercianti
17/12/2011, 09:12

POZZUOLI – Le Casse “in rosso” del Comune di Pozzuoli  non frenano alcuni commercianti e ristoratori delle zone porto e centro storico, che nonostante il diniego dell’amministrazione puteolana  ad elargire un contributo per   addobbi natalizi e luminarie, non si sono persi di coraggio ed a proprie spese,  nonostante la crisi economica, hanno voluto addobbare alcune delle zone più suggestive del capoluogo flegreo.  
Per via Cosenza, il sacrificio economico, è il caso di dirlo (visto il momento storico!), è stato fatto dagli stessi commercianti della nota stradina del centro puteolano che insieme ad altri colleghi si sono  attivati per avere (anche questo a proprie spese) un trenino che fino al 5 gennaio prossimo, trasporterà gratuitamente le persone dai parcheggi Sofer e mercato ittico,   fino  al centro storico della city.
Per gli alberi di Natale di  “Piazza a mare”, largo Emporio, largo San Paolo e al “Valione” , le luminarie sulla chiesa della Madonna Assunta, sulla “cornice” di San Paolo , ci spiega Gennaro Testa,  gestore di un notissimo locale puteolano, bisogna ringraziare l’“Associazione del Porto” di cui è presidente lo stesso Testa e della quale fanno parte in prevalenza bar e ristoranti (una trentina circa) che affacciano sul porto di Pozzuoli.
Insomma la  crisi economica sembra riflettersi anche nel sociale,   luci addobbi solo in alcune strade e zona della città. Verrebbe da dire:  un Natale a metà anche per la città di Pozzuoli.
 (Foto di Enzo Buono)

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.