Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Saranno organizzati percorsi e laboratori nelle scuole

Pozzuoli, nasce l'associazione "Identità e Futuro"

Il sodalizio mira a riscoprire il vero made in Italy

Pozzuoli, nasce l'associazione 'Identità e Futuro'
14/02/2011, 15:02

POZZUOLI (NA) -  A Villa di Livia, a Pozzuoli, si terrà la presentazione dell'associazione "Identità e Futuro"Onlus.
Interverranno: Dario Sessa, Dirigente scolastico ISI Tassinari-Pozzuoli; il professore Procolo Pisano, Presidente dell'Associazione; Carlo Aveta, Consigliere Regionale della Campania - Tommaso Scotto di Minico, Consigliere della Provincia di Napoli; Ermanno Schiano, Consigliere della Provincia di Napoli e Sindaco del Comune di Bacoli.
L'Associazione Identità e Futuro è nata dall' entusiasmo e dalla volontà di un gruppo di amici cresciuti e vissuti nei Campi Flegrei, accomunati dall' amore per la storia, le radici e le tradizioni millenarie del proprio territorio e per le espressioni artistico - culturali che permeano ed arricchiscono l' esistenza di ciascun individuo. Con il desiderio di realizzare iniziative nei settori della cultura, dell'arte, della valorizzazione territoriale e delle risorse enogastronomiche e dell'assistenza alle classi più disagiate, l'associazione sosterrà l'obiettivo di una rinascita economico-sociale allargando i confini dello sviluppo territoriale verso un'internazionalizzazione sana e giusta alla riscoperta del vero made in Italy. "Identità e Futuro" intende elaborare, sviluppare e realizzare idee e progetti che riescano a promuovere un'idea di società che sia in grado di anteporre il benessere collettivo al benessere privato del singolo individuo, pubblicizzando un nuovo modello sociale che interessi e coinvolga tutte le classi economiche. A tal fine, inoltre, verranno proposti incontri, mostre, eventi, concerti, itinerari, conferenze, momenti formativi, progetti di gestione e valorizzazione di siti di interesse collettivo ed altro ancora con una particolare attenzione agli anziani, ai giovani ed alle donne. Per i giovani saranno organizzate attività laboratoriali, anche nelle scuole, ed attività progettuali per favorire il loro percorso di crescita culturale e lavorativa cercando di ridare loro la facoltà di scegliere il proprio futuro secondo quelle che sono le passioni e le attitudini personali.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©