Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Il sindaco ha scelto il dottor Carlo Pubblico

Pozzuoli, nominato il nuovo comandante dei vigili urbani

Pubblico: "Bisogna colmare la sfiducia tra cittadini e enti"

Pozzuoli, nominato il nuovo comandante dei vigili urbani
18/07/2011, 09:07

POZZUOLI (NA) - Il sindaco Agostino Magliulo ha affidato l’incarico di Comandante dei Vigili Urbani al dottor Carlo Pubblico, già dirigente del Comune di Pozzuoli. Il dottor Pubblico a servizio dell’ente municipale dal 1975, è entrato a far parte della macchina comunale come poliziotto municipale, primo classificato dell’ultimo concorso pubblico di questo comune. Nel 1977 è stato poi vincitore del concorso come capo settore di segreteria di Giunta e di Consiglio, fino a diventare per metodo comparativo nel 1979, dirigente dello stesso servizio. Per 25 anni ha ricoperto lo stesso incarico, fino al 2002 quando è diventato dirigente prima dei Servizi Demografici, poi dei dipartimenti e servizi Sport, Turismo, Spettacoli, Impianti Sportivi, Cultura. Nel 2009 è stato nominato dirigente ad interim dei Servizi Sociali e Assistenza Alloggiativa. Nello stesso anno è stato scelto come coordinatore d’Ufficio di Piano per la Legge 238 dei quattro comuni flegrei. Durante la campagna elettorale il sindaco Agostino Magliulo aveva sottolineato l’importanza del servizio garantito dalla Polizia Municipale, un Corpo di pubblica utilità da riorganizzare per il bene della Città. Non potendo stipulare contratti con professionalità esterne, si è dovuto sovraccaricare uno dei pochi dirigenti rimasti in servizio. “Carlo Pubblico ha un curriculum di tutta eccezione ed un’ampia esperienza professionale all’interno dell’ente- ha confermato il primo cittadino- e potrà, anche se ad interim nell’attesa di una persona dedita solo a questo ruolo, essere in grado di guidare i Vigili Urbani al servizio dei cittadini” Accettata la nomina, il neo comandante ha dichiarato: “Ho ricevuto l’incarico fiduciario dal sindaco per spirito di servizio, per amore della città. Si tratta di un impegno difficile- ha continuato Pubblico- ma se siamo tutti a crederci non è impossibile. Insieme, Comune e cittadini, possiamo cambiare le cose. Bisogna colmare la sfiducia tra cittadini ed Istituzioni. Il corpo dei Vigili dovrà garantire un servizio alla città continuo: non farlo sarebbe un fallimento nella conquista dell’obiettivo. Tutto questo me lo auguro da funzionario e da dirigente. Da cristiano- ha concluso il nuovo comandante- mi auguro che il Signore mi porti in braccio. Ed in linea con il Cardinale Sepe “a Maronna c'accumpagn”

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©