Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pozzuoli, presentato lo sportello unico per l'edilizia


Pozzuoli, presentato lo sportello unico per l'edilizia
24/07/2012, 15:05

Da settembre in poi sarà più semplice, veloce e trasparente richiedere al Comune di Pozzuoli una denuncia di inizio attività (DIA), un certificato di agibilità o un permesso per costruire. E questo grazie allo Sportello Unico per l'Edilizia (SUE), un portale telematico che l'amministrazione comunale metterà a disposizione dei cittadini. L'iniziativa è stata presentata ieri nel corso di un convegno tenuto nei locali della Biblioteca comunale in Palazzo Toledo, al quale hanno partecipato il sindaco Vincenzo Figliolia, l'assessore al Governo del Territorio Roberto Gerundo, il dirigente dell'Area Tecnica Carmine Cossiga e i tecnici che si sono occupati della creazione dello Sportello Unico per l'Edilizia.

«Vogliamo dare risposte certe agli imprenditori, ai tecnici e alla cittadinanza, che da anni attendono un'Amministrazione comunale sensibile alle loro aspettative e più vicina al cittadino. Questo è il nostro obiettivo - ha detto il sindaco Vincenzo Figliolia - Stiamo tentando di rimodellare il settore del Personale della macchina comunale e l'Ufficio tecnico comunale è uno degli uffici centrali nella nostra azione amministrativa. Contiamo di avviare una sinergia con tutte le categorie professionali per lavorare tutti insieme per il futuro della nostra cittadina».

Anche l'assessore Roberto Gerundo ha parlato di «un rapporto nuovo, collaborativo, partecipato con i cittadini». «Metteremo in campo un colloquio permanente con la città - ha aggiunto l'esponente della giunta comunale di Pozzuoli - con una serie di iniziative come questa. Lo Sportello per l'Edilizia ha l'obiettivo di snellire le procedure burocratiche nel tentativo di rilanciare il ciclo dell'edilizia. È stato possibile realizzarlo anche grazie all'apporto dell'Ufficio Tecnico e della Prima Commissione consiliare Urbanistica».

Dopo una prima fase di sperimentazione, il SUE diventerà pienamente operativo tra settembre e ottobre. Per registrarsi e ricevere le credenziali d'accesso, gli utenti dovranno fornire documento d'identità e tessera sanitaria. Il Portale consentirà di protocollare le richieste, di ricevere informazioni sulle normative in vigore, di accedere alla modulistica necessaria. Una volta inoltrata la richiesta, sarà poi possibile seguire on-line l'intero percorso della pratica.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©