Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pozzuoli set cinematografico per le riprese della Warner


Pozzuoli set cinematografico per le riprese della Warner
24/09/2013, 15:37

POZZUOLI - Giovedì 26 settembre, per l'intera giornata, la zona compresa tra il Molo Caligoliano e la darsena dei pescatori di Pozzuoli diventa set cinematografico per il film di spionaggio "The Man from U.N.C.L.E." del regista inglese Guy Ritchie. Per l'occasione la zona sarà interdetta dalle ore 7 alle 23 alle auto, ai pescatori di cianciole e ai curiosi e sarà pattugliata dalla polizia municipale. La stessa Capitaneria di Porto sarà presente con tre pilotine schierate nello specchio d'acqua antistante il Molo Caligoliano e la darsena, dove agiranno anche due squadre di sommozzatori per monitorare i fondali ed evitare, assieme ai militari della Guardia costiera, che barche non autorizzate si possano avvicinare alla zona delle riprese. Anche la Warner Bros, titolare della produzione, ha ingaggiato una vigilanza privata per controllare il set cinematografico. Nel porto di Pozzuoli non sarà comunque interdetto il traffico ai traghetti diretti o provenienti dalle isole.
Le scene saranno girate in qualsiasi condizione climatica. Sono attesi a Pozzuoli circa 400 persone tra attori, operai e addetti alla produzione e 40 mezzi, che parcheggeranno all'interno della nautica Maglietta. Dovrebbero esserci anche i tre protagonisti del film - Hugh Grant, Armie Hammer ed Henry Cavill - perché a Pozzuoli si girerà uno dei colpi di scena più importanti della storia. Annunciata anche la presenza del regista Guy Ritchie che ha voluto esserci di persona.
In questi giorni Pozzuoli è candidata ad essere anche set di produzioni televisive, per la soddisfazione degli stessi ristoratori e albergatori puteolani che hanno registrato la prenotazione di un certo numero di camere in un momento non particolarmente felice per loro, come testimoniato da Fulvio Ferrigno, operatore turistico, che ha ringraziato l'amministrazione "per queste opportunità, che rappresentano per gli albergatori una boccata d'ossigeno e per la città un volano per lo sviluppo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©