Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

L'evento si terrà nelle giornate del 21 e 22 dicembre

Pozzuoli, torna il Natale nel Rione Terra

Fautore dell'iniziativa il Coordinamento delle associazioni

Pozzuoli, torna il Natale nel Rione Terra
14/12/2011, 15:12

POZZUOLI (NA) - Per la prima volta dopo 41 anni il Rione Terra rivivrà la magia del Natale. Il merito è della kermesse promossa dal Coordinamento delle Associazioni Flegree, composto da "Pozzuoli è tua", "Giovane Puteoli" e "Pozzuoli deve vivere". La manifestazione si svolgerà nei giorni 21 e 22 dicembre a partire dalle 17.
Un evento che avrà un palcoscenico d'eccezione per i puteolani: il piazzale del Rione Terra. “Festeggeremo in questo sito archeologico dove sono racchiuse la nostra storia e la nostra memoria ormai inaccessibile ai puteolani dal quel fatidico 2 marzo del 1971 – rende noto il Coordinamento - L'obiettivo sarà quello di vivere il Natale in un luogo che da troppi anni aspetta la sua di Nascita, che da troppo tempo aspetta il suo di Natale”. Diversi gli ingredienti della manifestazione natalizia. Si partirà dai tradizionali mercatini di Natale che rievocheranno la tradizione con i loro suoni, odori e colori. Poi spazio anche al teatro; sono infatti previste due rappresentazioni legate al nostro territorio. Tra cui si segnala una rappresentazione che vedrà protagonista la Compagnia Fare Anima che tanto successo ebbe il 24 e 25 settembre scorsi sempre sul Rione Terra con uno spettacolo legato alla nostra Pozzuoli. La Compagnia presenterà: "Spirito di Natale", scritto e diretto da Celeste Pezzini.
Ma l'evento di più alto valore simbolico sarà l'allestimento dell' "Albero del Futuro" dove i bambini appenderanno all'albero le loro speranze sul futuro della propria città scrivendole su una lettera. Al pensiero più emozionante e originale sarà riservato un regalo. Concluderà l'evento il professore Raffaele Giamminelli, noto storico puteolano, che augurerà a tutti un buon Natale e ci delizierà con i ricordi di come si festeggiava il Natale "ncopp a Terr!".
“Non resta che partecipare – concludono i rappresentanti del Coordinamento, invitando i cittadini a prender parte alla due giorni - Viviamo il Natale insieme in uno dei luoghi simboli e cuore della nostra Puteolanità. Riscopriamoci cittadini e insieme trasformiamo le speranze in iniziative e progetti concreti”.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©