Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Sciolto il Comune. Dimissionari 13 consiglieri

Pozzuoli, Verdi: "colpo durissimo inferto agli uomini di Cosentino e Cesaro"


Pozzuoli, Verdi: 'colpo durissimo inferto agli uomini di Cosentino e Cesaro'
23/11/2011, 11:11

13 Consiglieri Comunali su 24 si sono dimessi stamattina decretando l' immediato scioglimento del comune di Pozzuoli in cui aveva vinto le elezioni 6 mesi fa il Pdl alleato con l' Udc.
A decretare la fine dell' esperienza del Sindaco Agostino Maiulo le dimissioni in massa del centro sinistra ( Pd, Sel, Idv e Verdi ) guidato da Vincenzo Figliolia e di alcuni consiglieri eletti nella maggioranza e poi passati all' opposizione.
"Il nostro è stato un atto d' amore per la città - dichiara Vincenzo Figliolia, leader dell' opposizione comunale in consiglio e segretario cittadino del PD - governata negli ultimi 4 anni dal centro destra e dai commissari prefettizi in modo disastroso. Adesso dobbiamo riscattare i nostri cittadini costruendo una proposta di governo seria ed autorevole che recuperi il tempo perduto e ci faccia uscire da questo degrado. Ci aspetta un duro lavoro di ricostruzione politica e morale nei prossimi anni".
"Pozzuoli era oramai governata da troppo tempo da alcuni potentati locali - spiega il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - che secondo noi l' hanno portata ai minimi storici. Questo è un altro colpo durissimo agli uomini di riferimento di Cosentino e Cesaro che avevano vinto a Maggio per poche decine di voti e contro cui era stato presentato anche un ricorso accolto dal Tar Campania che a Marzo avrebbe ricontato i voti "incongruenti" in alcuni seggi della città. Magliulo già dirigente per 40 anni del comune è stato a nostro avviso tra i peggiori sindaci che Pozzuoli abbia mai avuto. Adesso il centro sinistra deve attorno a Figliolia ricostruire una grande coalizione che faccia uscire la città dall' oscurità in cui è stata portata negli ultimi anni".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©