Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

L'appello parte da Bacoli

Presidente Savoia:"Porta a porta non solo per i voti"


Presidente Savoia:'Porta a porta non solo per i voti'
24/10/2010, 11:10

BACOLI - Oramai è sempre più evidente l’emergenza rifiuti che ha colpito nuovamente molti paesi della regione campania e tra questi anche Bacoli. Un problema al quale si assiste con dispiacere non solo sui propri territori a causa dei cumuli di rifiuti ma anche dalle tragiche immagini in televisione dovute al problema della discarica di Terzigno. In questo momento così difficile e serio occorre un supplemento di buon senso e di responsabilità da parte delle istituzioni e dei cittadini, occorre mettere da parte i colori politici rimboccarsi le maniche e far risorgere il nostro territorio da questa crisi che ci attanaglia.
Per tanto esprimo la mia vicinanza al Presidente Caldoro affinché riesca a traghettarci con l’aiuto di tutti fuori da questa crisi. Ritengo che Bacoli per uscire dalla crisi debba  raggiungere l’obbiettivo raccolta differenziata, in virtù di ciò esorto tutte le forze politiche, indipendentemente dalle appartenenze, ad impegnarsi congiuntamente. Il primo tentativo intrapreso da questa amministrazione con la raccolta dell’umido nei locali sembra aver dato dei segnali e dei dati fiduciosi. Sulla scorta di questa iniziativa bisogna pigiare il piede sull’acceleratore e partire con la raccolta differenziata porta a porta, attraverso iniziative di sensibilizzazione nelle scuole, tra le associazioni, andando personalmente porta a porta a sensibilizzare i cittadini dell’importanza della differenziata. È significativo che le istituzioni e i politici bussino alle porte dei cittadini  non solo nei momenti delle tornate elettorali, ma anche in momenti così importanti e delicati per una comunità umana e cittadina.
Fiducioso dell’ impegno di questa amministrazione a mettere in campo tutti i provvedimenti necessari al raggiungimento della raccolta differenziata invito tutti a comportamenti di forte senso civico e spirito di solidarietà.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©