Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Primarie, la farsa napletana del PD


Primarie, la farsa napletana del PD
21/01/2011, 14:01

“Il Consiglio Comunale di Napoli non ha funzionato: infatti, su 140 sedute, 40 sono andate deserte per la insensibilità mostrata, in particolare dal Partito Democratico che è quello che maggiormente ha disertato le sedute: invertiremo la tendenza e riformeremo subito lo statuto.” Così esordisce Mancuso alla Conferenza Stampa di stamattina” “Esiste chiaramente un conflitto interno al PD napoletano, conflitto mostrato anche durante queste primarie che vedono contrapporsi nettamente in campo rivali -Ranieri, Oddati,Cozzolino- dello stesso Partito Democratito e che ha una ricaduta sulla credibilità dell 'intero centrosinistra e che rischia di offuscare le stesse differenze programmatiche in campo. Adesso, siamo venuti a sapere che uno dei candidati , Sorbillo, si è ritirato ed in queste ore sta comunicando la sua alleanza al candidato Ranieri. Siamo di fronte ad una “FARSA NAPOLETANA: dopo la pizza, ci manca solo la sfogliatella e il mandolino”. Gli alleati di Ranieri sono Paolucci, Boffa, Tonino Amato( esperto in preferenze)” continua Mancuso “attori protagonisti della crisi in cui versa la nostra Città”.
“Rispetteremo il risultato delle primarie, soltanto se certi che non ci saranno brogli e lavoreremo per liberare Napoli dai rifiuti e dalla camorra”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©