Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Primo Maggio, Cesaro: “lo Stato si impegni a sostenere occupazione e sviluppo nel Mezzogiorno”


Primo Maggio, Cesaro: “lo Stato si impegni a sostenere occupazione e sviluppo nel Mezzogiorno”
30/04/2012, 14:04

“La festa dei lavoratori quest’anno più che mai deve indurci ad un’attenta e approfondita riflessione; in un momento decisamente complicato per tutta la Nazione e per il nostro Mezzogiorno in particolare, ritengo doveroso, da parte di tutte le Istituzioni, non limitarsi a celebrare questa giornata ma a mettere in atto, a tutti i livelli, azioni concrete per il rilancio dello sviluppo e la tutela dei livelli occupazionali”.
Ad affermarlo il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, che in occasione della festa dei lavoratori chiede al Governo un’azione più incisiva a tutela dei livelli occupazionali in Campania e in provincia di Napoli.
“Purtroppo la crisi che ha investito tutta l’Europa si avverte con particolare dirompenza nei nostri territori, già economicamente depressi, e la cronaca quotidiana ci racconta sempre più spesso di padri di famiglia che perdono il lavoro così come di imprenditori che oberati dai debiti si tolgono la vita. Di fronte alla drammaticità di queste notizie nessuno può restare indifferente, anzi è dovere di tutti fare un ulteriore sforzo per venir fuori da questa situazione”.
“Sono consapevole – conclude il Luigi Cesaro – che il presidente del Consiglio Monti ha un compito assai gravoso, ciononostante chiedo proprio al Governo da lui presieduto, di mettere in campo ogni azione possibile per indirizzare la sua politica economica e finanziaria nel solco di un welfare più incisivo. Il sistema Italia deve ripartire non prescindendo dalla tutela dell’occupazione e dal sostegno alle imprese”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©