Provincia / Ischia

Commenta Stampa

Procida. Rimodulato il programma triennale dei servizi marittimi


Procida. Rimodulato il programma triennale dei servizi marittimi
16/01/2012, 09:01

Con nota prot. n. 0030780 in data 13701/2012, la Giunta Regionale della Campania Settore Trasporti ha comunicato all’Ufficio Circondariale Marittimo di Procida l’esecuzione, a far data da lunedì 16 gennaio, di nuovi orari di arrivo e partenza nei collegamenti dell’isola di Procida con la terraferma e con la vicina isola consorella di Ischia.
Sin dalla sua entrata in vigore, il 1° ottobre u.s., la delibera della Giunta Regionale n. 443/2011, cosiddetto piano strategico dei collegamenti marittimi di interesse regionale, ha avuto vita tormentata.
La forte opposizione manifestata dal alcune Autorità Marittime locali in ordine al congestionamento del traffico portuale, con particolare riguardo alla sovrapposizione delle rimodulate corse in obbligo di servizio pubblico con gli accosti residuali, unitamente al lamentato sforamento dell’orario di lavoro diurno degli equipaggi della società Caremar, ha determinato una progressiva rivisitazione del costituito quadro accosti.
Si legge nella nota regionale “Si trasmette,in allegato, il nuovo piano orario della società Caremar, di cui alla delibera de G.R. n. 857 del 30.12.2011, che sarà oggetto del bando di gara, con vigenza dal 16 gennaio 2012.
Sarà cura di questa Area trasmettere il quadro orario degli accosti con le modifiche dei servizi Caremar di cui sopra e con le ulteriori rivisitazioni tecniche degli altri servizi minimi già approvati con delibera di G.R. n. 443/2011“.
In particolare, dopo l’uscita di scena della motonave Casamicciola Terme I sin dal mese di settembre u.s., sofferta appare soprattutto la linea di navigazione Procida/Pozzuoli/Procida.
Esclusa la società Procida Lines dall’assunzione degli obblighi di servizio pubblico per gravi e perduranti inadempienze, la Giunta Regionale della Campania ha comunicato all’Autorità Marittima che attiverà, “con ogni tempestività ed immediatezza, una procedura comparativa tra gli operatori del Golfo, tesa ad individuare un nuovo soggetto vettore” .
Intanto, a causa di un fermo tecnico della m/n Lora D’Abundo, la società MEDMAR ha sospeso le corse da Procida per Pozzuoli delle 19.30 e da Pozzuoli per Procida delle 20.30.
Effetto collaterale delle cogenti problematiche del settore marittimo, una nota, datata 9 gennaio u.s., con la quale il capogruppo Ormeggiatori trasferisce all’Autorità Marittima, per le opportune determinazioni, la black list delle compagnie di navigazione insolventi.
“Questo è un dato assolutamente negativo per la portualità. C’è però una buona notizia. – riferisce il Capo del Circondario Marittimo, T.V. (CP) Flavia LA SPADA –La Regione Campania è in procinto di approvare la Convenzione con l’Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania con la quale quest’ultima assume l’incarico di redigere il piano di caratterizzazione dei sedimenti marini, propedeutico l’escavo del porto di Marina Grande di Procida. Il piano, indispensabile a definire se le sabbie che saranno asportate dal fondale siano reimpiegabili nell’ecosistema ovvero da avviare a discarica, potrebbe avere esecuzione già nella prossima stagione ”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©