Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Programma PIU Europa, la dichiarazione del sindaco Borriello


Programma PIU Europa, la dichiarazione del sindaco Borriello
23/01/2012, 16:01

“Con immensa soddisfazione comunico che stamani abbiamo sottoscritto in regione Campania alla presenza del Governatore Stefano Caldoro e dell’assessore all’urbanistica Marcello Taglialatela l’accordo di Programma del PIU Europa. Un provvedimento straordinario e senza precedenti per Torre del Greco che ha avuto 22milioni di euro finalizzati alla riqualificazione del cuore storico della città”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “Un importantissimo documento di impegni per il Comune e la regione – prosegue - che interessa il prestigioso patrimonio pubblico dell’Ente torrese. In particolare, la riqualificazione infrastrutturale e ambientale del tessuto urbano inserito in una logica di ampia riqualificazione che prevede interventi su due storici complessi, come la Palestra Gil e l’Orfanotrofio della Santissima Trinità. Gli stabili sono destinati a funzioni sociali, nonché promuovere servizi e attrezzature di opportunità per il sistema produttivo ed artigianale locale. Ci saranno notevoli lavori nel complesso archeologico industriale dei Molini Meridionali Marzoli. In proposito, sarà realizzata la cittadella del Mare”. “Un luogo suggestivo – sottolinea il Primo cittadino - che evocherà il rapporto peculiare delle tradizioni marinare dei torresi, come quelli della marineria, del corallo, dell’imprenditoria armatoriale e non da ultimo la costruzione di un polo formativo nautico. Ci saranno lavori di ristrutturazione anche per le strade adiacenti: Cesare Battisti e corso Vittorio Emanuele. Tale logica troverà tutti quegli aspetti specifici relativi anche alla riqualificazione del porto e del tessuto connesso con la parte antica. Questa sarà la vera punta di diamante del Più Europa”. “Mi piace inoltre sottolineare – afferma il Sindaco - che il sistema produttivo e progettuale, oggetto di attenzione del Più Europa è quello di tipo endogeno, riferito tra l’altro alla cantieristica e alle eccellenze delle nostre produzioni tradizionali, in primis quelle del corallo e dei cammei”. “Fin da adesso – conclude Ciro Borriello - ringrazio tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito a raggiungere risultati così importanti per il rilancio strutturale, economico, sociale e culturale di Torre del Greco. La città, i cittadini lo meritano. Questi sono fatti concreti, significativi che rispecchiano fedelmente il percorso presentato nel Programma di governo da questa Amministrazione che, fin dal suo insediamento, sta dimostrando un costante ed efficace impegno per ricostruire una nuova e più bella Torre del Greco”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©