Provincia / Avellino

Commenta Stampa

Prorogata la mostra "Est Locus.Irpinia postunitaria"


Prorogata la mostra 'Est Locus.Irpinia postunitaria'
05/01/2012, 16:01

Prorogata fino al 14 gennaio 2012 la mostra “Est Locus…Irpinia postunitaria” allestita nelle sale espositive del Carcere Borbonico, sede della Soprintendenza BAP di Avellino.

Soddisfatto il Soprintendente Gennaro Miccio: “L’iniziativa giunta a conclusione, con risultati di interesse e presenze di pubblico oltre le aspettative, ha premiato gli sforzi profusi. Gli incontri collaterali, le manifestazioni culturali tenute da associazioni culturali, gli eventi a contorno della mostra hanno mantenuto vivo e costante l'interesse del pubblico ed hanno avuto essi stessi una risonanza non minore dell'evento principale. Evidentemente la formula adottata si è dimostrata giusta”.

Carcere Borbonico
La mostra “Est Locus…Irpinia postunitaria”, realizzata nell’ambito delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia per raccontare diversi aspetti del viaggio che intraprende l’Irpinia dopo l’Unità d’Italia, resterà aperta al pubblico fino al 14 gennaio 2012 con ingresso gratuito, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20. Resterà, invece, chiusa il 6 e 8 gennaio 2012.

La mostra è organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino con la collaborazione della Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta – Soprintendenza BSAE di Salerno e Avellino, Archivio di Stato di Avellino, dal Comune e dalla Provincia di Avellino. Sponsorizzazione di: Calcestruzzi Irpini, De Vizia, Novolegno e Polisud. Per informazioni e visite guidate: 0825 279205 - 279206 - 279207 - 279209 fax 0825 24269.

Commenta Stampa
di Arianna Piccolo
Riproduzione riservata ©