Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Qualiano, con i rifiuti non si scherza


Qualiano, con i rifiuti non si scherza
24/09/2013, 17:12

QUALIANO - “Devo ringraziare le Forze dell’Ordine che presidiano incessantemente il territorio. Questa è la dimostrazione che a Qualiano con i rifiuti non si scherza più”. Lo ha detto il sindaco di Qualiano, Ludovico De Luca, intervenuto in località Masseria Campanile”, dove le ruspe al lavoro hanno portato alla luce i rifiuti sotterrati nella discarica “Campanile”, che era in esercizio negli anni ’70.
Verifichiamo cosa c’è qua, tenendo presente che è una vecchia discarica dismessa senza creare allarmismi o sminuire quanto è successo. – sottolinea il Primo Cittadino e con cautela conclude- Aspettiamo le indagini dell’Arpac, poi emettiamo sentenze o provvedimenti”.
Sul posto anche il vicesindaco Antonio Castaldo, l’assessore all’Urbanistica, Davide Morgera  e personale del Comune tra cui il Comandante della Polizia Municipale ed il dirigente dell’UTC. E’ emerso che anche nella zona dell’ex discarica, che confina con un alveo, è stato scaricato materiale di risulta, trasformando quella zona in uno  sversatoio abusivo.  
Sulla  superficie della vecchia discarica Campanile, fino a qualche mese fa, c’era un piantato di “percoche”, mentre a meno di 50 metri in linea d’aria dal sito dovrebbe sorgere il temibile Termodistruttore, contro il quale l’intera comunità qualianese sta lottando unitamente ai Comuni limitrofi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©