Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Qualiano. Ristrutturato l'antico tavolo della biblioteca


Qualiano. Ristrutturato l'antico tavolo della biblioteca
28/12/2011, 13:12

Ristrutturato l’antico tavolo della biblioteca comunale ora si attende il ripristino dell’intera sede. Grazie al progetto delle sponsorizzazioni che include anche l’iniziativa “Adotta un’aiuola”, la ditta Biancaccio ha adottato il tavolo della struttura rimettendolo completamente a nuovo. La grande scrivania è parte integrante della biblioteca comunale, da alcuni anni però l’utilizzo frequente ed un incendio scoppiato qualche tempo fa ne ha usurato la superficie ed alcune parti. Per questo, grazie al sollecito di alcuni cittadini la ditta Biancaccio ha deciso di dare vita all’opera di ristrutturazione.

Ma, promettono dall’amministrazione, non è tutto. Grazie al progetto “Intra People” il Comune stanzierà dei fondi per l’intera biblioteca al fine di migliorare il servizio agli studenti. Gli interventi e gli obiettivi dell'Accordo, stipulato nello scorso giugno, prevedono il miglioramento dei servizi di base quali l’anagrafe integrale, i servizi di assistenza agli anziani, l’iscrizione e il pagamento delle tasse scolastiche, l’assistenza ai diversamente abili, la gestione del servizio mense, incontro della domanda e dell'offerta di lavoro, la consultazione di cataloghi delle biblioteche e prenotazione dei testi, le dichiarazioni di inizio attività, e-procurement, la gestione dell'anagrafe comunale degli immobili, l’interscambio delle informazioni catastali e la gestione e registrazione del Prg.

Nell’ambito dell’accordo di programma quindi l’amministrazione comunale ha deciso di stanziare i fondi necessari per il ripristino dell’intera biblioteca. “La renderemo fruibile ed accessibile ai nostri giovani - commenta il primo cittadino Salvatore Onofaro – Metteremo in campo tutti gli interventi necessari affinché gli studenti abbiano un buon servizio ed una sede dove poter studiare. Innanzitutto – conclude - installeremo la rete internet che è essenziale, compreremo computer e stampanti e poi riadegueremo l’intera sede. Entro aprile 2012 inizieranno i lavori”.

La biblioteca diventerà quindi un luogo di ritrovo non solo per i giovani studenti della città ma anche per gli anziani. In sede infatti sarà possibile consultare quotidiani e periodici e sarà possibile studiare in tranquillità avendo a disposizioni le tecnologie necessarie.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©