Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Qualiano, sequestrata la vettura notata da "Striscia"


Qualiano, sequestrata la vettura notata da 'Striscia'
24/10/2013, 15:12

QUALIANO - Si chiama Giacomo, ha 43 anni ed è di Qualiano. E’ l’identikit dell’uomo immortalato dalle telecamere di “Striscia la Notizia” lo scorso 17 Ottobre,  mentre abbandonava rifiuti sulla Grande Viabilità. Nel filmato, infatti, veniva ripresa una Fiat Bravo blu, mentre lasciava sul margine della carreggiata alcuni sacchi neri contenenti rifiuti indifferenziati.
Da quei sacchi e dal loro contenuto sono partiti i Poliziotti Municipali, per risalire a chi li aveva abbandonati. “Come è oramai di regola essendo un’attività quotidiana, abbiamo rovistato nei rifiuti.- sottolinea il Comandante della Polizia Municipale, tenente colonnello Angelo D’Onofrio- Abbiamo trovato delle card di ricariche telefoniche ed altri documenti, che ci hanno permesso di arrivare ad un nome ed un cognome. Abbiamo cercato di verificare che vettura possedesse e, quando è emerso che era una Bravo blu, lo abbiamo convocato in Comando”.
Dunque una vera e propria operazione di intelligence e l’uomo questa mattina si è presentato al Comune dove ha ammesso la propria responsabilità.  Non ha negato, infatti, di essere l’autore dell’abbandono selvaggio e secondo la regola, oltre a pagare una sanzione amministrativa di 600€, dovrà anche farsi carico dello smaltimento attraverso il canale della regolarità anche con la caratterizzazione del contenuto smaltito.
Ho già avuto modo di dirlo in passato: a Qualiano con i rifiuti non si scherza. – afferma il sindaco De Luca- Ogni giorno viene condotta una lotta incessante ed anche da pochi indizi, i Poliziotti Municipali riescono a fare un lavoro egregio. Il mio invito è rivolto, però, anche alla cittadinanza: ognuno di noi deve trasformarsi in una sentinella e tutelare il proprio territorio
Il signor Giacomo, credeva che bastasse ammettere la colpa ed andare via, invece, la PM nell’effettuare i controlli alla vettura, ha “scoperto”, che l’auto circolava senza la copertura assicurativa e, quindi, è partito il provvedimento consequenziale, che ha portato al sequestro della Brava. Beh, abbandonare un paio di sacchetti sul ciglio della strada è costato molto caro al signor Giacomo e c'è da scommetterci che non lo farà più.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©