Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Oggi sarà redatto un documento da presentare in Consiglio

Quarto, nasce il Comitato "Il trasporto è un bene comune"

"Organizzeremo iniziative per sensibilizzare i cittadini"

Quarto, nasce il Comitato 'Il trasporto è un bene comune'
19/09/2011, 10:09

QUARTO (NA) - Si è riunito, presso la sala della Consulta a Piazzale Europa, il Comitato "Il trasporto è un bene comune", nato con l'intento di salvaguardare e migliorare il trasporto pubblico campano, in seguito all'annuncio della soppressione delle corse serali sulle linee della Sepsa e della Circumvesuviana. “Gli orari per la linea Sepsa, contrariamente a quanto è successo al servizio che copre il lato vesuviano, hanno subìto poche variazioni, che comunque comportano disagi per l'utenza. – dichiarano i membri del sodalizio quartese - Lo scopo è di fungere da osservatorio permanente sul servizio fornito dalle aziende di mobilità del territorio e richiedere quanto per noi è un diritto: la fruibilità del servizio!”.
“Ciò che manca ai nostri mezzi pubblici è la qualità dell'offerta ad una crescente domanda – proseguono i giovani, rincarando la dose - parco treni obsoleti, il più recente è datato almeno 20 anni e noi la definiamo ancora <<la cumana nuova>>; perenni guasti e conseguenti ritardi, aumento sconsiderato del biglietto che è coinciso con un peggioramento costante del servizio offerto. Infine i lavori sulla linea destinati a non finire mai, con la costruzione di stazioni tanto enormi quanto inutili. Da questa premessa, nasce l'esigenza di comunicare ed avvisare la popolazione strettamente dipendente dalla Sepsa che nel caso i tagli annunciati divenissero effettivi, parecchie zone, compresa Quarto, diverrebbero solo spazi dormitori totalmente fuori dal mondo. Bisogna capire che nel caso fosse reale questa possibilità, saremmo costretti ad utilizzare mezzi propri e peggiorare una situazione già precaria sotto il punto di vista dei parcheggi ma soprattutto del traffico. Gli utenti della Circumvesuviana stanno già testando questi tagli sulla loro pelle”. Nel corso dell’incontro, tenutosi a Quarto, è stato stabilito di nominare il gruppo "Il trasporto è un bene comune", attraverso il quale raccogliere le delegazioni flegree e vesuviane. “A breve - concludono, snocciolando i prossimi appuntamenti sul territorio flegreo - partiranno azioni sul territorio mirate a sensibilizzare la cittadinanza. Oggi alle ore 18.30 in Piazzale Europa ci riuniremo in assemblea pubblica per redigere un documento da presentare al consiglio comunale del giorno dopo, dove verrà messa all'ordine del giorno la trattazione della problematica trasporti”.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©