Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Perquisiti ufficio e abitazione. Sequestrate documentazioni

Quarto: sospette ingerenze del clan Polverino in Comune

Indagata la precedente amministrazione

Quarto: sospette ingerenze del clan Polverino in Comune
09/07/2012, 13:07

NAPOLI – Torna lo spettro delle infiltrazioni dei clan al Comune di Quarto. E’ scattata questa mattina l’operazione dei Carabinieri nell’ambito di un’indagine più vasta che riguarda le sospette ingerenze del clan dei Polverino nel comune dell’hinterland partenopeo. I militari hanno perquisito oltre alla casa comunale anche la dimora del sindaco Carandente Giarrusso e quelle di alcuni consiglieri. Le indagini, affidate ai Pm Ardituro, Del Gaudio e Ribera, riguardano presunte pressioni della criminalità organizzata sulle scelte urbanistiche dell’esecutivo. L’investigazione sui fatti è stata resa possibile grazie alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Roberto Perrone, capo zona dei Polverino a Quarto. Si sta indagando in maniera particolare se vi siano state lottizzazioni edilizie illegali, per la quale cosa sono sotto inchiesta anche alcuni dipendenti dell’Ufficio tecnico del Comune. Lungo colloquio tra il primo cittadino ed i militari impegnati nelle perquisizioni. In maniera particolare il sindaco è stato ascoltato su autorizzazioni edilizie pubbliche e private rilasciate negli anni scorsi dalle precedenti amministrazioni. Il sindaco Giarrusso non è comunque nella lista degli indagati.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©