Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

L'Esercito sta contribuendo al prelievo dell'immondizia

Quarto, studenti in protesta per i cumuli di rifiuti


Quarto, studenti in protesta per i cumuli di rifiuti
03/12/2010, 18:12

QUARTO - Gli studenti medi superiori dell’Isis di Quarto hanno inscenato questa mattina una protesta per le strade del centro storico, con un corteo che da via Santa Maria, dove si trova la succursale dell’istituto comprensivo e polispecialistico, si è recata presso la sede comunale di via De Nicola. Una delegazione dei circa 400 studenti ha incontrato il vicesindaco Lino Buonanno e gli assessori Paolo Sabatino e Vincenzo Biondi. Gli studenti, in particolare, hanno chiesto al Comune di intervenire quanto prima per ripulire dai cumuli di spazzatura la zona di via Vaiani, dove c’è la sede principale dell’Isis, e via Santa Maria. «Abbiamo incontrato la delegazione studentesca, accompagnata anche da alcuni docenti e dalla dirigente scolastica, sottolineando l’impegno della Quarto Multiservizi e dei mezzi dell’Esercito per la pulizia dellintera zona dai rifiuti – sottolineano Buonanno, Sabatino e Biondi – Sono legittime rimostranze da parte degli studenti, ma il problema della spazzatura accumulata riguarda anche molte altre zone di Quarto. In ogni caso, grazie al prezioso ed importantissimo contributo che ci sta fornendo l’Esercito, siamo già riusciti a ripulire via Masullo, via Marmolito, oggi via Santa Maria e nei prossimi giorni la zona del corso Italia. Cominciamo a respirare, anche se non mancano i problemi per il conferimento in discarica a causa dei forti rallentamenti al di fuori degli Stir».

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©