Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Raccolta differenziata: raggiunto il 50%, San Giorgio estende ancora il “porta a porta”


Raccolta differenziata: raggiunto il 50%, San Giorgio estende ancora il “porta a porta”
26/10/2011, 13:10

San Giorgio a Cremano, 26 ottobre 2011 – La città di San Giorgio a Cremano estende la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema “porta a porta”. Da domani, dunque, i cassonetti dell’immondizia scompariranno in viale Formisano, via Togliatti, viale Luca Giordano, via Scarlatti, via Figliola e via Cupa Patacca. Grazie all’ampliamento ad oltre mille famiglie del servizio, sarà coperto più del 75 per cento del territorio cittadino. L’estensione del “porta a porta” anche in queste sei nuove strade permetterà di completare l’opera iniziata lo scorso 17 ottobre, quando i cassonetti sono stati rimossi a via Aldo Moro, via San Giorgio Vecchio, via Pittore, via Alveo Farina e via Capuozzo.



Il raggiungimento di percentuali elevate di raccolta differenziata si conferma dunque uno degli obiettivi prioritari dell’Amministrazione Comunale guidata da Mimmo Giorgiano che, incassato il risultato per aver coperto con il “porta a porta” i tre quarti del territorio cittadino, già guarda al prossimo obiettivo: eliminare i cassonetti anche a via Manzoni, Villaggio Corsicato, via Buongiovanni e via Tufarelli. In tal modo, quindi, l’intero territorio sangiorgese verrà coinvolto nel sistema del “porta a porta” e sarà possibile raggiungere l’obiettivo finale: superare al 60 % di raccolta differenziata. Un obiettivo ambizioso ma alla portata del Comune, che vedrà San Giorgio a Cremano tra le città più virtuose della Campania e che farà entrare la città nel novero di alcune città vicine “riciclone” come Portici e San Sebastiano al Vesuvio. Le premesse sono incoraggianti: a settembre il dato della raccolta differenziata è stato del 46,6 percento e supererà il 50 percento ad ottobre.



“Non posso che essere soddisfatto ed orgoglioso del lavoro svolto in primis dai sangiorgesi e poi dagli operatori del settore che in così poco tempo sono riusciti a far salire la percentuale di differenziata al 50 percento. - afferma il sindaco Mimmo Giorgiano - Naturalmente, questo risultato straordinario ci deve spingere a continuare nella stessa direzione per rendere San Giorgio a Cremano una città sempre più pulita.”



“Una città pulita e ordinata, con le strade sgombre da sacchetti e cassonetti è il segno più evidente di una macchina amministrativa che funziona. – spiega l’assessore all’ambiente Giuseppe Esposito - . Il successo del “porta a porta” però dimostra pure che per ottenere i risultati la collaborazione dei cittadini è indispensabile e in questo caso il lavoro svolto dai sangiorgesi ci incoraggia ad andare avanti con determinazione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©