Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Finisce agli arresti domiciliari il 20enne Carlo Frascarino

Rapinava prostituite nel Casertano, preso dai carabinieri

A CastelVolturno, invece, nigeriano aggredisce i militari

.

Rapinava prostituite nel Casertano, preso dai carabinieri
07/01/2013, 12:17

CASERTA - I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Caserta hanno notificato un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere Tommaso Perrella, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del 20enne Carlo Frascarino (nella foto, ndr), di Macerata Campania. Quest’ultimo, lo scorso 23 novembre, in viale Carlo III, si era reso responsabile di una rapina ai danni di una giovane prostituta di nazionalità romena. Subito dopo le formalità di rito presso il comando di Caserta, l'arrestato è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. A CastelVolturno, invece, i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Mondragone hanno arrestato Ighalo Fegursson, nigeriano, 40enne. Quest’ultimo, mentre percorreva la via Domiziana, all’altezza della località Ischitella, alla guida di un'Alfa 156, è stato fermato dai carabinieri per un normale controllo. All'atto della richiesta di mostrare i documenti personali e del veicolo ha, però, opposto una resistenza attiva aggredendo, improvvisamente, i militari che, nella circostanza, hanno riportato lievi traumi. L'uomo, comunque bloccato ed ammanettato con non poche difficoltà, è stato dichiarato in arresto. Nelle prossime ore sarà anche giudicato con rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©