Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

R-Esistance: il teatro per l’inclusione sociale in uno scambio internazionale che si concluderà domenica in villa Bruno


R-Esistance: il teatro per l’inclusione sociale in uno scambio internazionale che si concluderà domenica in villa Bruno
24/04/2013, 11:37

 

San Giorgio a Cremano, 24 aprile 2013 – Si sta svolgendo in villa Bruno il progetto “R-esistance. Theatre for Social Inclusion and Intergenerational Learning” che prevede uno scambio giovanile finanziato dall’Unione Europea. Ragazzi provenienti da Italia, Francia, Romania e Spagna, coordinati dall’associazione Lunaria, stanno sviluppando il tema della cittadinanza attiva, del pacifismo e del dialogo tra generazioni attraverso attività di educazione non formale e di teatro. Domenica mattina, tra il parco e la fonderia Righetti di villa Bruno, andrà in scena lo spettacolo a cui stanno lavorando i ragazzi.

 

“Il progetto – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili Michele Carbone - ha l'obiettivo di investigare le diverse forme di resistenza pacifica in Europa per creare un percorso che descriva i molteplici modi che giovani hanno di intendere la cittadinanza attiva ed il pacifismo. All'interno di questo percorso è fondamentale riflettere sul senso delle parole “partecipazione”, “attivismo civile” e “cittadinanza attiva” e comparare le diverse esperienze che hanno avuto luogo nei paesi coinvolti, condividendo le buone pratiche in questo settore. Per sviluppare questo percorso di scoperta reciproca nel presente, capace di dar vita a nuove forme di solidarietà locale ed internazionale, è molto importante riappropriarsi delle proprie radici e tradizioni. Il progetto, organizzato con il sostegno dell’Informagiovani cittadino, mira ad utilizzare il teatro per trasmettere ai giovani partecipanti nuove capacità espressive e competenze e per dar vita a nuove forme di “resistenza pacifica”, da applicare poi nelle proprie comunità locali per favorire la cittadinanza attiva, la partecipazione e l'inclusione sociale.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©