Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Rifiuti, Cesaro: “la ragioneria della provincia ha solo un ruolo notarile nella definizione della TARSU”


Rifiuti, Cesaro: “la ragioneria della provincia ha solo un ruolo notarile nella definizione della TARSU”
22/06/2012, 13:06

“Smentisco nella maniera più assoluta che i dirigenti della Ragioneria della Provincia di Napoli, per quanto riguarda la definizione delle tariffe della tarsu, siano in alcun modo intervenuti nella determinazione della stessa se non per il ruolo definirei notarile che per ufficio spetta loro”.

Così il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, interviene con una precisazione in merito alle notizie riportate da alcuni organi di informazione all’indomani della determinazione da parte della giunta provinciale di palazzo Matteotti delle nuove tariffe per lo smaltimento rifiuti sul territorio metropolitano.


“La tarsu –aggiunge Cesaro – viene definita calcolando i costi di smaltimento dei rifiuti attraverso l’analisi delle attività della Sapna, la società ambientale partecipata della Provincia di Napoli. La Ragioneria recepisce in pratica i costi del servizio e li tramuta matematicamente in tariffa, senza intervenire minimamente con valutazioni di carattere politico o gestionale. E questo lavoro è stato come sempre svolto meticolosamente e con la massima collaborazione e rapidità dagli uffici di Ragioneria dell’ente, a cui vanno i miei ringraziamenti per il continuo supporto prestato alle attività dell’amministrazione provinciale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©