Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Sit-in permanente dei lavoratori a Palazzo Castropignano

Rifiuti: il Comune non paga, stop alla raccolta a Caserta


.

Rifiuti: il Comune non paga, stop alla raccolta a Caserta
19/07/2011, 10:07

CASERTA - ‘Noi vi spieghiamo le cause, a voi cittadini il compito di accertare le responsabilità’, con questo slogan i 180 lavoratori della ‘Caserta Ambiente’ , la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in città, hanno dato il via questa mattina ad un sit-in di protesta sotto i porticati del Comune. Gli operatori ecologici rivendicano lo stipendio del mese di giugno e la quattordicesima ma anche la liquidazione del Tfr derivante dai precedenti passaggi di cantiere (quello tra Sace e Saba e quello tra Saba e Caserta Ambiente). All’origine del mancato pagamento delle spettanze ai lavoratori da parte della società c’è l’impossibilità da parte del Comune di versare all’azienda i canoni previsti dal contratto. ‘La società ha anticipato le ultime cinque mensilità per un totale di circa 5 milioni di euro – fanno notare i dirigenti della Caserta Ambiente – ma ora non è più in grado di sostenere questa situazione e non potrà più pagare gli stipendi se il Comune non provvederà a saldare il suo debito’. ‘Il sit-in sotto i porticati del Comune andrà avanti fino a quando non arriveranno risposte concrete dall’amministrazione comunale – fanno sapere intanto dal canto loro i lavoratori - fino ad allora i compattatori resteranno in strada e i rifiuti pure’.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©