Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

In strada ci sono ancora 550 tonnellate di spazzatura

"Rifiuti: insieme si può": un convegno a Quarto


'Rifiuti: insieme si può': un convegno a Quarto
17/11/2010, 10:11

QUARTO (NA) - Resta ancora decisamente critica la situazione nelle strade di Quarto  sul fronte rifiuti: la spazzatura non viene prelevata per colpa dello stop alle attività di sversamento e conferimento in discarica. C’è la paralisi pressoché totale, con i mezzi della società Quarto Multiservizi che vengono dirottati dall’Ufficio flussi della Regione Campania in giro per l’intera provincia, senza poi poter conferire. In strada, a Quarto, ci sono al momento ancora 550 tonnellate di spazzatura. Per domani il sindaco Sauro Secone ha così convocato una riunione pubblica nell’Aula consiliare “Peppino Impastato” per discutere della crisi nel prelievo dei rifiuti. «Rifiuti: insieme si può» è il titolo della manifestazione pubblica alla quale sono stati invitati a partecipare le associazioni del territorio, le parrocchie, i sindacati, le forze politiche e imprenditoriali, i commercianti per discutere del problema insieme al sindaco Secone e all’assessore Biondi, oltre al dirigente della Regione Campania che si occupa dell’Ufficio Flussi, Santacroce ed al caposezione Ambiente del Comune di Quarto Francesco Angari. «Ci troviamo in una difficile situazione, nella quale noi sindaci siamo penalizzati, ma dobbiamo anche dare risposte concrete ai nostri concittadini – spiega il sindaco Secone – E’ un incontro nel corso del quale vogliamo dare segnali concreti di azioni da realizzare per uscire dalla crisi, a cominciare dal piano per la raccolta differenziata porta a porta». Il progetto partirà in via sperimentale ad inizio gennaio e riguarderà i parchi condominiali delle zone di via Crocillo e via Mazzini.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©