Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Rifiuti Pericolosi, la polizia provinciale di Napoli sequestra due aziende nel napoletano


Rifiuti Pericolosi, la polizia provinciale di Napoli sequestra due aziende nel napoletano
29/02/2012, 17:02

Due aziende della società Eurometal ubicate nei Comuni di Napoli ed Acerra sono state poste sotto sequestro dagli uomini della Polizia Provinciale di Napoli, coordinati dal Dirigente Comandante Lucia Rea.
Le operazioni, che hanno visto impegnati gli uomini della sez. di P.G., diretti dal Responsabile Alberto Bouchè, hanno consentito di scoprire gestioni illecite di rifiuti pericolosi e tossici in violazione ex. art. 208 e 137 del DLgs 152 / 2006.
Nella sede napoletana della società si è proceduto al sequestro di un’area di circa 2000mq. in cui erano stoccati rifiuti speciali pericolosi e tossici per un quantitativo di circa 270 tonnellate stipati in 15 cassoni.
Nella sede acerrana della società si è proceduto al sequestro di tre aree per un totale di circa 1500 mq ove erano stoccati e miscelati oltre 900 tonnellate di rifiuti speciali tossici, pericolosi.
Gli amministratori della società sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©