Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Crisi spazzatura nella città del corallo

Rifiuti, Torre del Greco invasa dai sacchetti


Rifiuti, Torre del Greco invasa dai sacchetti
28/09/2012, 12:38

TORRE DEL GRECO - Torre del Greco invasa dalla spazzatura. Immagini così non le si vedevano da tempo nella città corallina. E forse non si sono viste neanche durante il periodo di maggior crisi nell'area vesuviana. Come sembrano lontani, oggi, i tempi in cui la grande Napoli affogava tra i sacchetti dei rifiuti, mentre Torre del Greco respirava con le sue strade pulite. Il contrapposto è servito, ed è ben visibile ai cittadini. Da giorni le isole ecologiche, fortemente volute dalla precedente amministrazione comunale e a cui si sono con forza educati i cittadini, sembrano mini discariche a cielo aperto. Ovunque i sacchetti strabordano dai contenitori. Da via Scappi a piazza Nassirya, fino al parcheggio di via Cimaglia o alla periferia torrese, con in testa l'area di via Litoranea. Il passaggio dalla ditta Fratelli Balsamo alla Laucopetra non ha giovato nell'immediato la raccolta rifiuti, ed anzi ha provocato la protesta vibrante di ventotto operatori ecologici che polemizzano con i vertici di Palazzo Baronale contro il passaggio di cantiere. Torre affoga, la città è arrabbiata. E non tornano alcune scelte, come quelle di riportare in auge l’utilizzo di alcuni vecchi cassonetti grigi, puntualmente stracolti di tutto. Nelle ultime 24ore, su richiesta dei cittadini, più intenso è stato l’intervento degli addetti alla raccolta. 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©