Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Nel terreno presenti tracce di metalli pesanti

Rifiuti tossici, riprendono gli scavi a Casal di Principe


Rifiuti tossici, riprendono gli scavi a Casal di Principe
18/09/2013, 11:30

CASAL DI PRINCIPE - Sono riprese le operazioni di scavo nel terreno di Casal di Principe dove sono stati ritrovati residui di materiale metallico e fangoso. Il sito era stato indicato da un collaboratore di giustizia, legato al clan dei Casalesi, secondo cui sarebbero stati interrati rifiuti tossici. Ieri i Carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Casal di Principe, i Carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Caserta, insieme ai Vigili del Fuoco, Arpac e Asl di Caserta, hanno raggiunto una profondità di circa 10 metri raggiungendo la falda acquifera. Sui campioni prelevati dai residui ritrovati ieri si attendono gli esiti delle analisi dell'Arpac. Sul posto ci sono anche i carabinieri della locale compagnia dei carabinieri, guidati dal capitano Michele Centola. Il pentito D'Ambrosio a luglio ha rivelato ai militari e alla Dda di Napoli la presenza di rifiuti nei pressi di via Circumvallazione Esterna di proprieta' della societa' immobiliare Bellavista di Villa Literno, sversati circa 20 anni fa. Dichiarazioni supportatle da quelle di altri collaboratori.Rifiuti 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©