Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Rifiuti. Verdi: "con la scusa dell' ultimatum della Ue i vertici regionali non si azzardino ad aprire il sito del Castagnaro"


Rifiuti. Verdi: 'con la scusa dell' ultimatum della Ue i vertici regionali non si azzardino ad aprire il sito del Castagnaro'
06/09/2012, 08:58

"L' ultimatum dell' Europa alla Campania sui rifiuti - dichiarano il Presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli ed il commissario campano Francesco Emilio Borrelli - è la dimostrazione che la Regione Campania ha realizzato ben poco in questo settore e ha collezionato solo figuracce. Paradossale è anche il fatto che a 2 anni e mezzo dal suo insediamento l' Assessore Regionale all' Ambiente Giovanni Romano non ha realizzato un solo sito di compostaggio. Non vorremmo che con la scusa dell' ultimatum dell' Europa il neo commissario ai rifiuti tentasse di aprire il sito al Castagnaro nei campi Flegrei tra i comuni di Quarto e Pozzuoli o di riaprire la discarica di Terzigno.
Se si devono realizzare nuove discariche non è più possibile farle nella provincia di Napoli che è satura e ultra urbanizzata".
"A Terzigno l' impianto a biogas che si vuole attivare nella discarica Sari - continuano Bonelli e Borrelli che hanno partecipato negli anni scorsi alle battaglie dei cittadini contro il mega invaso nel comune vesuviano - sarà un' altra fregatura per i cittadini come è stato lo sversatoio aperto per oltre tre anni da Bertolaso e Berlusconi con il supporto del Sindaco del comune Domenico Auricchio tra i fondatori del Pdl e grande amico dell' ex premier.
Non solo la discarica non ha portato vantaggi al comune come era stato promesso dagli amministratori del Pdl ,che avevano annunciato investimenti e condoni edilizi agli abitanti, ma addirittura non sono stati neanche capaci di ottenere l' esenzione dalla Tarsu per i residenti che anzi pagano una tassa altissima per la spazzatura. Un parodosso da parte di una amministrazione che a nostro avviso è tra le peggiori dell' intera regione".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©