Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Rissa Pozzuoli, il sindaco convoca vertice ordine pubblico

Figliolia: "garantire sicurezza e incolumità dei cittadini"

Rissa Pozzuoli, il sindaco convoca vertice ordine pubblico
27/05/2012, 21:05

L'ultimo week-end di Maggio 2012 sarà ricordato nella cittadina flegrea come uno dei più ricchi di caos e violenza sul lungomare di Pozzuoli. Ciò  ha indotto il neo-sindaco della città flegrea, Vincenzo Figliolia, insediatosi venerdì scorso, a convocare per domani un vertice per l'ordine pubblico cittadino per una strategia di presidio e tutela del territorio. In una nota inviata alla polizia municipale sono stati sollecitati il potenziamento dei controlli in strada e l'attuazione di sinergie con le altre forze di polizia per frenare le continue violazioni alle regole del vivere civile. La settimana scorsa, proprio per mettere un freno alla movida selvaggia nei week end tra la zona litoranea e il centro storico, il commissario straordinario al Comune, Ugo Mastrolitto, aveva emesso un'ordinanza che prevedeva la riduzione della vendita dei superalcolici, limitazioni degli orari per la musica ad alto volume e la chiusura delle discoteche alle 2 di notte. Il Tar Campania venerdì - accogliendo un ricorso di alcuni gestori di locali pubblici puteolani - ha sospeso l'ordinanza, rinviando ogni discussione al prossimo 7 giugno. "Quello appena trascorso è stato l'ennesimo fine settimana di caos e di violenza sul lungomare di Pozzuoli, con risse scatenatesi tra giovani avventori dei locali e tra automobilisti - ha detto il sindaco Figliolia - solo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri diretti dal maggiore Roberto Spinola, al quale va il mio plauso, è stato evitato che una furibonda rissa tra giovani degenerasse in ulteriore violenza urbana, sotto gli occhi di centinaia di persone atterrite. Ormai i fine settimana su via Napoli e, più in generale, nella zona del centro storico, sono diventati materia di ordine pubblico. Serve una azione sinergica tra tutte le forze dell'ordine presenti sul territorio per superare queste emergenze e meglio garantire la sicurezza e l'incolumità dei cittadini residenti, ma anche delle migliaia di giovani che popolano la movida puteolana". Al comandante della polizia municipale, Carlo Pubblico, il sindaco ha chiesto una diversa articolazione oraria dei turni nei fine settimana, in modo da garantire una maggiore presenza di poliziotti municipali in strada. Chiesti anche più posti di blocco concentrati nelle zone del porto, di via Napoli, del lungomare verso Bagnoli e ad Arco Felice-Lucrino e l'uso di etilometri per il controllo dei guidatori. "Pozzuoli - ha concluso Figliolia - deve tornare ad essere la città delle regole e del vivere civile, punto di attrazione di un turismo del divertimento sano ed equilibrato".

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©