Provincia / Giugliano

Commenta Stampa

Rom Giugliano: terminata l’assegnazione dei 21 moduli abitativi


Rom Giugliano: terminata l’assegnazione dei 21 moduli abitativi
16/04/2011, 14:04

Si è conclusa martedì 12 aprile l’operazione di assegnazione dei moduli abitativi in favore dei 21 nuclei familiari rom.
Un lungo percorso di mediazione con le popolazioni rom interessate, durato diversi mesi e dove hanno partecipato i Servizi Sociali in sintonia con Prefettura e gli organismi del volontariato sociale.
Alla buona riuscita dell’intervento di sgombro hanno contribuito i funzionari e gli operatori del Settore Welfare e le Forze dell’ordine, che hanno posto in essere un concreto intervento di sostegno umanitario con la successiva attivazione di un percorso di integrazione sociale.
L’Amministrazione Comunale, nelle persone del Sindaco e dell’Assessore al Welfare, considerato la richiesta di aiuto dei rom sgombrati non assegnatari dei nuovi moduli abitativi e prendendo atto della situazione di emergenza che va al di la delle competenze giuridiche, economiche e gestionali di un’Amministrazione comunale, si fa carico di proporre alla Prefettura, quale risposta all’emergenza, l’individuazione nei comuni e terreni limitrofi, di un sito per l’allestimento di una tendopoli per superare nell’immediato l’emergenza e, successivamente, per la realizzazione di un’apposita area attrezzata, analogamente a quanto ha già posto in essere il Comune di Giugliano dando ospitalità a quasi 200 rom, attivando i programmi di tutela sanitaria, avvio alla scolarizzazione dei bambini e integrazione sociale.
I servizi sociali hanno anche predisposto l’eventuale accoglienza presso case di accoglienza per minori rom non accudibili dalle famiglie.




Inoltre, tra le altre azioni di integrazione, è stato predisposto un disciplinare, condiviso con i rom, per l’utilizzo e la gestione del villaggio attrezzato per le famiglie nomadi assegnatarie dei moduli abitativi prevedendo l’insediamento di un Comitato consultivo presieduto dall’Assessore comunale al Welfare e composto da:
- Un rappresentante del Comune di Giugliano – Settore Welfare
- Un rappresentante della Provincia di Napoli
- Un rappresentante del Gruppo di Polizia Municipale
- Un rappresentante dell’ ASL territoriale competente
- Un rappresentante del Commissariato della Polizia di Stato territorialmente competente
- Un rappresentante della Compagnia dei Carabinieri territorialmente competente
- Un rappresentante dell’area attrezzata
- Un rappresentante delle associazioni o organismi di volontariato che operano nel villaggio

Il primo incontro relativo all’operatività del Comitato Consultivo è previsto per martedì 19 aprile presso gli uffici del Settore Welfare del Comune di Giugliano, è avrà l’oneroso compito di regolamentare l’andamento del neo villaggio rom nonché la funzione di garantire un’idonea e corretta gestione dell’insediamento attrezzato.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©