Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Salerno, con Dante crescono la cultura e l'occupazione


Salerno, con Dante crescono la cultura e l'occupazione
11/07/2012, 10:07

Più di 500 le recite già realizzate, centinaia gli occupati, oltre 500 mila gli spettatori e il 50% proveniente da fuori regione

Arte, spettacolo, cultura ma anche lavoro. Le varie rappresentazioni di Dante nella provincia di Salerno creano numerose opportunità occupazionali. Dal 2006 a oggi sono più di 500 le recite già realizzate. Circa 500 mila gli spettatori, il 48% di essi provenienti da fuori regione, e uno su tre è rimasto almeno un giorno ed una notte in loco. Sono stati impegnati tra attori, tecnici amministrativi e organizzativi oltre 100 persone che hanno prestato la loro attività per un tempo medio di 14 mesi.


Il cast degli attori delle diverse opere è vario e numeroso. Un successo all’interno di altri successi. Basti pensare che per ogni spettacolo sono diversi i Dante che si alternano nell'accompagnare gli spettatori, per questo, numerosi casting vengono svolti durante tutto l'arco dell'anno. Ma non solo attori, tecnici audio e video, scenografi e promoters sono sempre necessari per la creazione delle giuste atmosfere e la realizzazione delle rappresentazioni (per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina http://www.tappetovolante.org/job/). Inoltre, l’indotto che Dante genera nelle varie comunità in cui è ospitato è notevole. Alberghi, ristoranti, bar e locali riescono ad avere un significativo aumento di clienti. Infatti, tra le centinaia di migliaia di spettatori che ogni anno assistono al Divino Viaggio, uno su due proviene da fuori regione, e un terzo coglie l'occasione per trattenersi più giorni nelle varie località, trasformandosi in veri e propri turisti. Il successo delle opere dantesche ha così dato via anche a una nuova strada di sviluppo, un aspetto non certo secondario considerando la situazione economica attuale.


I dati sono resi noti in occasione dell'uscita su “Il Mattino”, venerdì 13 luglio, di un inserto speciale dedicato a “Il Divino Viaggio del Sommo Poeta in provincia di Salerno”. Il poetico itinerario teatrale, nell’immaginifico Dantesco, ambientato in tre straordinarie e affascinanti località della provincia di Salerno, capace di proiettare lo spettatore in una realtà virtuale in cui la tendenza turistica è quella di vivere epoche ed esperienze non ricevibili altrove, apprezzando il fascino del luogo attraverso la sua spettacolarizzazione. E’ il viaggio di Dante tra i luoghi che rendono meraviglioso il Salernitano, ideato dalla società Tappeto Volante, diretta da Domenicco Maria Corrado. Spettacolo, cultura, emozioni, istruzione. Dante in provincia di Salerno è tutto questo e molto più. Un evento unico, una trilogia teatrale che è già entrata nella storia del genere. Il Divino Viaggio del Sommo Poeta in provincia di Salerno prevede la possibilità di assistere a “L’Inferno di Dante nelle Grotte di Pertosa”, “Il Purgatorio di Dante alla Certosa di Padula” e “Il Paradiso di Dante al Castello Arechi di Salerno”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©