Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

San Giorgio a Cremano. Nuovi regolamenti per l’assistenza domiciliare ad anziani e disabili


San Giorgio a Cremano. Nuovi regolamenti per l’assistenza domiciliare ad anziani e disabili
05/12/2012, 11:29

San Giorgio a Cremano, 5 dicembre 2012 – Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità i nuovi regolamenti per i servizi di assistenza domiciliare per gli anziani ed i diversamente abili.  Obiettivo dei regolamenti è assicurare prestazioni che consentano agli utenti di condurre, restando a casa propria, una vita sana, libera e protetta, ma anche salvaguardare l’unità del nucleo familiare e rompere l’isolamento sociale, evitando il ricovero in un ospedale se non strettamente necessario. Sarà presto emesso un avviso pubblico per riscrivere interamente gli elenchi degli aventi diritti al servizio, che saranno selezionati in base al reddito, alle patologie o disabilità ed alle risultanze di apposite valutazioni degli assistenti sociali comunali e dei medici dell’Asl. Il numero delle ore da destinare ai singoli beneficiari, così come il tipo, l’intensità e la durata delle prestazioni di assistenza saranno valutati caso per caso. Sarà anche garantita in maniera più puntuale l’assistenza scolastica ai bambini diversamente abili, dalle 18 alle 36 ore settimanali secondo le particolari esigenze dei minori.  “Il Comune – spiegano il sindaco Mimmo Giorgiano e l’assessore alle Politiche Sociali Luciana Cautela, che ha proposto i provvedimenti – si è dotato di nuovi strumenti per riorganizzare i servizi di assistenza domiciliare, in modo da poter rispondere in maniera più incisiva rispetto ad oggi ai bisogni dei nostri concittadini che vivono in una condizione oggettiva di difficoltà.” “Il Consiglio Comunale – dichiara il presidente Ciro Sarno – ha dimostrato grande compattezza e serietà approvando unito, maggioranza ed opposizione, i regolamenti, volti al bene comune. Si tratta di un bel segnale per la Città in questo momento in cui impera l’antipolitica”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©